Polemiche al Festival dei Giovani di Gaeta

Polemiche Al Festival Dei Giov Polemiche Al Festival Dei Giov
Polemiche al Festival dei Giovani di Gaeta - Gaeta.it

Il “Festival dei Giovani” di Gaeta, inizialmente previsto come un evento di successo, si trova al centro di una furiosa polemica sollevata dal capogruppo del Partito Democratico Emiliano Scinicariello. Le critiche riguardano l’operato della Giunta Leccese e dell’assessore alla Polizia locale Stefano Martone, responsabile dell’organizzazione dell’evento che ha ricevuto un cospicuo finanziamento dalla Regione Lazio.

Critiche alla fase organizzativa dell’evento

Scinicariello ha puntato il dito su diverse criticità riscontrate nell’organizzazione del “Festival dei Giovani“. Tra le principali osservazioni ci sono la mancanza di una programmazione chiara nonostante il consistente finanziamento ricevuto, l’aumento dei suoli pubblici destinati all’evento e l’assenza di pareri da parte dell’ufficio Suap, il quale non ha ancora espresso alcuna valutazione sull’evento.

Focus sulle mancanze dell’Assessore Martone

Particolare attenzione è stata posta sull’operato dell’assessore Martone, colpevolizzato per non aver previsto la necessaria sosta temporanea nei pressi della scuola elementare Virgilio. Scinicariello ha ironizzato sul fatto che, nonostante il consistente finanziamento regionale, l’organizzazione dell’evento abbia generato disagi per le famiglie degli alunni. Le critiche non sono mancate nei confronti di nuovi assessori come Magliozzi, chiamati in causa per un esordio non all’altezza delle aspettative.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *