Lazio protegge spiaggia centrale Ostia: lavori di sicurezza in corso

Lazio Protegge Spiaggia Centra 1 Lazio Protegge Spiaggia Centra 1
Lazio protegge spiaggia centrale Ostia: lavori di sicurezza in corso - gaeta.it

Iniziati i lavori per la messa in sicurezza della spiaggia di Ostia

Sono iniziati oggi i lavori per la messa in sicurezza della spiaggia centrale di Ostia, finanziati dalla Regione Lazio con un investimento di 1,6 milioni di euro. L’obiettivo di questa opera è proteggere una tratta di 2700 metri di costa che è stata danneggiata dalle forti mareggiate e che minaccia le strutture balneari presenti.

Consolidamento della scogliera sommersa per difendere la costa dall’erosione

Il progetto prevede il consolidamento della scogliera sommersa parallela alla spiaggia centrale di Ostia, al fine di difendere la costa dall’erosione. I lavori avranno una durata di 12 mesi e si concentreranno principalmente nel cantiere situato in piazzale Magellano. L’obiettivo principale è quello di riposizionare gli scogli e restituire alla scogliera la sua forma originaria, che si trova a circa 100 metri dalla linea della spiaggia. Questo intervento è stato reso necessario dopo 34 anni dai lavori svolti dal Genio Civile per proteggere la spiaggia tra il Pontile e il Canale dei Pescatori.

Ripristinare la funzione di attenuazione dell’onda della scogliera

Nel corso degli ultimi 34 anni, la scogliera originaria si è parzialmente disgregata e ha perso la sua funzione di attenuazione della forza dell’onda. L’obiettivo attuale è quello di riposizionare gli scogli e “rifiorire” la scogliera con nuovi massi. Il tratto interessato dai lavori è di 2.700 metri e il costo totale dell’opera è di 1,5989 milioni di euro, a carico del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Lazio a seguito degli eventi calamitosi del 29 e 30 ottobre 2018.

Il cronoprogramma prevede che la prima fase dei lavori, che si concluderà entro marzo 2024, riguarderà l’area a destra del cantiere, ovvero da piazzale Magellano al Pontile. Successivamente, i lavori si sposteranno nella zona di levante e verranno probabilmente sospesi durante la stagione balneare, per poi essere completati nell’inverno successivo.

Renato Papagni della Giunta nazionale Federbalneari ha commentato positivamente l’avvio di questo cantiere, sottolineando l’importanza di proteggere il litorale e le strutture turistiche dalle mareggiate. Ha inoltre evidenziato l’efficacia dell’opera realizzata dal Genio Civile 34 anni fa, che è stata l’unico metodo in grado di contrastare l’erosione del litorale romano per un così lungo periodo di tempo.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *