Onda di furti scuote la Conca di Suso

Onda Di Furti Scuote La Conca 1 1 Onda Di Furti Scuote La Conca 1 1
Onda di furti scuote la Conca di Suso - gaeta.it

Ondata di furti nella periferia di Sezze: i residenti si organizzano

La periferia di Sezze è ancora alle prese con una preoccupante ondata di furti. Da oltre un mese, nella zona della Conca di Suso, si registrano numerosi episodi di malviventi che si introducono nelle abitazioni alla ricerca di oggetti di valore e denaro contante. I residenti, spaventati e frustrati, hanno deciso di organizzarsi in ronde per cercare indizi che possano condurre ai ladri. Secondo le testimonianze raccolte, i criminali sono astuti, ben attrezzati e non esitano a colpire anche quando i proprietari sono presenti.

Nuovi furti nella zona di via Melogrosso e via Carizia

Nella mattinata di oggi si sono verificati nuovi furti nella zona tra via Melogrosso e via Carizia, particolarmente colpita dai ladri. Purtroppo, uno dei colpi è andato a buon fine. I malviventi sono riusciti ad entrare in un’abitazione e agire indisturbati, approfittando dell’assenza dei proprietari. Secondo i vicini, avrebbero addirittura scavalcato una recinzione e si sarebbero introdotti nel giardino di una casa vicina, prima che scattasse l’allarme che li ha costretti a fuggire tra i boschi circostanti. La situazione è diventata sempre più complicata per i residenti della zona di Suso e non solo.

I ladri tornano in azione anche nei Prati di Roccagorga

Dopo un breve periodo di pausa, i ladri sono tornati ieri sera nella zona dei Prati di Roccagorga, concentrandosi sull’area di Fornoli-La Cona e mettendo a segno un altro colpo. La situazione è diventata sempre più allarmante, con i residenti che vivono nell’ansia costante di essere presi di mira dai malviventi. Le autorità locali stanno intensificando i controlli e le indagini per cercare di porre fine a questa ondata di furti che sta mettendo a dura prova la tranquillità dei cittadini.

La situazione nella periferia di Sezze è ancora critica, con i residenti che vivono nell’incertezza e nella paura di essere i prossimi bersagli dei ladri. Le ronde organizzate dai cittadini dimostrano la volontà di lottare contro questa piaga e di proteggere le proprie case e comunità. Le autorità locali devono fare tutto il possibile per garantire la sicurezza dei cittadini e porre fine a questa serie di furti. È fondamentale che la comunità si unisca e lavori insieme per contrastare questa ondata di criminalità e ripristinare la tranquillità nella zona.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *