Violazioni e misure cautelari: Braccialetto elettronico per un 22enne a Formia

Violazioni E Misure Cautelari Violazioni E Misure Cautelari
Violazioni e misure cautelari: Braccialetto elettronico per un 22enne a Formia - Gaeta.it

Inquadramento del caso – La Procura della Repubblica di Cassino emette un Provvedimento di Divieto di Avvicinamento alla Persona Offesa con applicazione del Braccialetto Elettronico per un cittadino di 22 anni residente a Formia, responsabile di aver provocato lesioni gravi a una giovane donna della stessa città. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione di sostanze stupefacenti e si è reso colpevole di maltrattamenti, minacce e atti persecutori nei confronti della vittima.

Arresto e sequestro: Detenzione di stupefacenti e violenza domestica

Il 6 aprile, i Carabinieri di Formia arrestano il 22enne per detenzione ai fini di spaccio di circa 100 grammi di hashish destinati alla vendita al minuto. La perquisizione personale e domiciliare ha rivelato che l’uomo era coinvolto in un giro di droga nella zona. Inoltre, l’intervento degli agenti ha svelato una serie di maltrattamenti e violenze perpetrate nei confronti della sua compagna, con la quale aveva una relazione segnata da comportamenti prevaricatori e dannosi.

Provvedimento e protezione: Misura cautelare per prevenire nuove violenze

Successivi accertamenti condotti dai Carabinieri hanno portato all’imposizione, da parte dell’A.G. di Cassino, del divieto assoluto di avvicinamento alla persona offesa per l’uomo di Formia. In aggiunta, è stato stabilito l’obbligo di indossare un braccialetto elettronico per monitorare i suoi movimenti. Questa misura cautelare è volta a tutelare la vittima e a prevenire eventuali episodi di violenza futuri da parte dell’aggressore, garantendo così la sicurezza della donna.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *