Un furto di crostacei e pesce surgelato: la storia di un arresto a distanza di 10 anni

Un Furto Di Crostacei E Pesce Un Furto Di Crostacei E Pesce
Un furto di crostacei e pesce surgelato: la storia di un arresto a distanza di 10 anni - Gaeta.it

Un uomo di 60 anni è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Sospiro per un furto di oltre 15mila chilogrammi di crostacei e pesce surgelato avvenuto 10 anni fa. In questo articolo verranno approfonditi i dettagli di questo caso che ha portato all’arresto dell’uomo pluripregiudicato, condannato a quattro mesi di reclusione per il furto aggravato commesso nel dicembre 2014 nel comune di Terzo d’Acqui.

La scoperta di un’organizzazione criminale

Le indagini condotte dalla polizia di Modena nel settembre del 2015 hanno portato alla luce un’organizzazione criminale specializzata nel furto di derrate alimentari. Diverse ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite ai danni di soggetti accusati di associazione per delinquere finalizzata al furto aggravato in diverse regioni italiane. Gli stabilimenti e i depositi di stoccaggio di formaggio e di altri prodotti alimentari erano i principali obiettivi di questa organizzazione che operava tra Modena, Reggio Emilia, Parma, Alessandria, L’Aquila e Mantova.

Il modus operandi dell’organizzazione

Le indagini hanno rivelato che nell’arco di due anni precedenti all’arresto, l’organizzazione pianificava attentamente i furti. Attraverso sopralluoghi precisi nelle località del Centro-Nord, individuavano gli obiettivi da colpire per poi mettere in atto i furti. Tra il novembre del 2013 e il gennaio del 2015, sono stati commessi diversi reati che hanno permesso loro di rubare derrate alimentari per un valore di centinaia di migliaia di euro. Tra le principali furto, spicca quello avvenuto nel dicembre 2014 a Terzo d’Acqui, con il furto di oltre 15.000 chilogrammi di crostacei e pesce surgelato.

La condanna e l’arresto dell’uomo

Nel 2019, il tribunale di Alessandria ha emesso una condanna nei confronti dell’uomo di 60 anni, confermata in appello nel 2021. La procura della Repubblica presso il tribunale di Alessandria ha emesso l’ordine di carcerazione per la pena dovuta per il furto avvenuto nel 2014. A seguito di questo provvedimento, i carabinieri della stazione di Sospiro hanno localizzato e arrestato l’uomo, accompagnandolo al carcere di Cremona per scontare la sua condanna.

In conclusione, il furto di crostacei e pesce surgelato avvenuto 10 anni fa è stato portato alla giustizia grazie alle indagini delle forze dell’ordine che hanno smantellato un’organizzazione criminale specializzata nel furto di derrate alimentari. La condanna dell’uomo responsabile di questo furto rappresenta un passo avanti nella lotta contro il crimine organizzato nel settore alimentare.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *