“Ritorna la rassegna teatrale estiva a Gaeta: ‘Facciamo Teatro con il Cuore'”

&Quot;Ritorna La Rassegna Teatrale Estiva A Gaeta: 'Facciamo Teatro Con Il Cuore'&Quot; &Quot;Ritorna La Rassegna Teatrale Estiva A Gaeta: 'Facciamo Teatro Con Il Cuore'&Quot;
"Ritorna la rassegna teatrale estiva a Gaeta: 'Facciamo Teatro con il Cuore'" - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 4 Luglio 2024 by Marco Mintillo

Gaeta, 3 luglio 2024 – La città di Gaeta si prepara ad accogliere nuovamente la rassegna teatrale estiva molto attesa “Facciamo Teatro con il Cuore“, promossa dalla parrocchia di Santo Stefano protomartire di Gaeta.

La commedia ironica e attuale: “Il Sequestro degli Innocenti”

Venerdì 5 luglio alle ore 21:00, nella suggestiva cornice di Piazzetta Santo Stefano, andrà in scena la commedia “Il Sequestro degli Innocenti“. Una storia che narra le vicende di tre giovani ingiustamente licenziati, decisi a sequestrare il loro ex datore di lavoro per dare un segnale forte all’intera Italia.

L’importanza di “Facciamo Teatro con il Cuore”

La rassegna teatrale “Facciamo Teatro con il Cuore” non si limita a proporre spettacoli, ma si configura come un momento di aggregazione per la comunità di Gaeta. Un’opportunità per condividere emozioni e stimolare riflessioni su tematiche di rilevanza sociale.

Un ringraziamento agli sponsor e all’invito per il pubblico

Roberta Paone, direttrice artistica della rassegna, esprime la gioia di riportare il teatro nel cuore della città, insieme a don Stefano Castaldi e con il supporto del Comune di Gaeta, della Fondazione Don Cosimino Fronzuto e dell’Aido.
L’invito è esteso a tutti gli appassionati di teatro, a coloro che desiderano trascorrere una serata all’insegna dell’arte e della riflessione su tematiche attuali e significative.

Approfondimenti

    Gaeta: città situata nella provincia di Latina, nel Lazio. Celebre per il suo bellissimo centro storico, le sue spiagge e il suo porto turistico. Gaeta vanta una lunga storia e una ricca tradizione culturale.

    Facciamo Teatro con il Cuore: rassegna teatrale estiva organizzata dalla parrocchia di Santo Stefano protomartire di Gaeta. Si tratta di un evento atteso dalla comunità locale, che offre spettacoli teatrali per coinvolgere e intrattenere il pubblico.
    Santo Stefano protomartire di Gaeta: patrono della città di Gaeta. La parrocchia dedica il proprio nome a questo santo martire.
    Piazzetta Santo Stefano: location suggestiva situata a Gaeta, dove si terrà la rappresentazione teatrale de “Il Sequestro degli Innocenti”.
    Il Sequestro degli Innocenti: commedia teatrale che sarà messa in scena durante la rassegna. La trama si focalizza su tre giovani che decidono di sequestrare il loro ex datore di lavoro per protestare contro un licenziamento ingiusto, introducendo tematiche sociali e attuali nella narrazione.
    Italia: nazione europea in cui si svolge l’azione della commedia teatrale, simbolo di un contesto più ampio e di riferimento per le tematiche trattate.
    Roberta Paone: direttrice artistica della rassegna “Facciamo Teatro con il Cuore”. Responsabile dell’organizzazione degli spettacoli e dell’iniziativa culturale.
    Don Stefano Castaldi: figura religiosa coinvolta nell’organizzazione della rassegna. Presumibilmente sacerdote della parrocchia di Santo Stefano protomartire di Gaeta.
    Comune di Gaeta: ente locale che supporta l’evento teatrale, contribuendo alla promozione della cultura e dell’arte nella città.
    Fondazione Don Cosimino Fronzuto: ente che offre sostegno alla rassegna teatrale. Potrebbe essere un’organizzazione benefica o culturale con un coinvolgimento attivo nella comunità.
    Aido: potrebbe riferirsi all’Associazione Italiana donatori di organi, tessuti e cellule, un’organizzazione impegnata nella promozione della donazione di organi e nella sensibilizzazione sull’importanza di questo gesto altruistico.
    Questo articolo descrive un evento culturale significativo per la città di Gaeta, che unisce teatro e riflessioni sociali, coinvolgendo diverse figure e enti che contribuiscono al successo della manifestazione.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *