Nuova Area a Fondi: Recupero e Valorizzazione del Patrimonio Storico

Nuova Area A Fondi Recupero E Nuova Area A Fondi Recupero E
Nuova Area a Fondi: Recupero e Valorizzazione del Patrimonio Storico - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 9 Luglio 2024 by Laura Rossi

Fondi, 9 luglio 2024 – Nell’ambito dei lavori di riqualificazione urbana, è stata inaugurata lo scorso sabato a Fondi l’area recuperata che sorge sulle rovine della chiesa di Sant’Antonio Abate, danneggiata da eventi bellici e trascurata nel tempo.

Recupero Storico sotto la Sorveglianza della Soprintendenza

L’intervento, completamente finanziato da fondi regionali, è stato eseguito con rigorosa supervisione della Soprintendenza e di un archeologo incaricato di vigilare sul cantiere per tutta la durata dei lavori. Gli spazi interni, assegnati tramite un bando pubblico, ospitano ora un bar noto come La Fondi Nascosta, mentre gli spazi esterni sono destinati ad accogliere eventi artistici e culturali all’aperto, sotto il cielo stellato.

Elementi Architettonici che Richiamano la Storia

La pavimentazione a scacchi e la pensilina in plexiglass, in un’interpretazione contemporanea, richiamano i colori dell’antica struttura sacra, in particolare il mosaico pavimentale e il rosone. Una sezione del mosaico, recuperata durante i lavori, è stata preservata accanto all’ingresso, insieme ai segni delle antiche navate risalenti al XIV secolo.

Obiettivi di Riqualificazione Urbana e Valorizzazione

Il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e l’assessore ai Lavori Pubblici Antonio Ciccarelli hanno sottolineato l’importanza di rendere l’area tra il Corso Appio Claudio e via Alessandro Manzoni quanto più funzionale e storica possibile. Grazie al finanziamento regionale e alla tempestiva azione del Comune, i lavori hanno potuto prendere avvio, seppur rallentati dagli aspetti archeologici che richiedevano prudenza e vigilanza costante.

Gestione e Valorizzazione del Patrimonio da Parte dell’Amministrazione

L’assessore alle Attività Produttive Stefania Stravato ha sottolineato l’importanza di affidare la gestione di uno spazio così unico nel centro storico a un privato. Il gestore del bar, responsabile anche della manutenzione e della tutela dell’area, riceve gli auguri dell’intera amministrazione per aver accettato un incarico di così grande valore storico e culturale per la città di Fondi.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *