Identificati i responsabili delle incursioni vandaliche a Fondi

Identificati I Responsabili De Identificati I Responsabili De
Identificati i responsabili delle incursioni vandaliche a Fondi - Gaeta.it

Introduzione:
Le recenti incursioni vandaliche a Fondi hanno causato numerose preoccupazioni tra i cittadini. Gli autori di questi atti vandalici, tutti ragazzi tra i 14 e i 16 anni, sono stati individuati grazie alle nuove telecamere di videosorveglianza installate in diversi punti della città. Tuttavia, le implicazioni legali riguardano principalmente la necessità per i genitori dei responsabili di risarcire l’Ente per i danni causati.

Identificazione dei responsabili:
Gli agenti del comando di via Occorsio sono riusciti a identificare i colpevoli delle incursioni vandaliche a Fondi, che hanno coinvolto atti come raid nel parcheggio interrato e graffiti con bombolette spray all’anfiteatro. Tra i responsabili ci sono sia giovani del posto che stranieri, con alcuni provenienti addirittura dai Lepini. Questi ragazzi hanno ignorato i moniti verbali e gli avvisi pubblici sulle telecamere di sorveglianza, decidendo di mostrare disprezzo per la collettività.

Risarcimento dell’Ente:
Nonostante i genitori dei responsabili non saranno perseguiti penalmente, dovranno affrontare la responsabilità di risarcire l’Ente per le spese sostenute a causa delle azioni vandaliche dei loro figli. Il Comune è stato costretto a coprire spese per migliaia di euro per riparare i danni causati, come la cancellazione dei graffiti in Piazza De Gasperi e i danni al parcheggio interrato.

Reazioni dell’Amministrazione:
L’Amministrazione comunale di Fondi ha espresso profonda delusione riguardo all’atteggiamento dei giovani responsabili delle incursioni vandaliche. Il sindaco Beniamino Maschietto ha dichiarato che nonostante gli sforzi per dissuadere tali comportamenti, i ragazzi hanno continuato con le loro azioni dannose. Ora è tempo che chi ha commesso gli atti vandalici paghi per riparare i danni causati alla comunità e alle strutture pubbliche.

Apprezzamento per le forze dell’ordine:
Il sindaco ha espresso un sentito ringraziamento al comandante Giuseppe Acquaro e ai suoi uomini per l’attento lavoro svolto nell’identificare i responsabili tramite le registrazioni delle telecamere di videosorveglianza. Questa collaborazione ha portato alla luce elementi cruciali per le indagini e ha permesso di individuare i colpevoli. Si auspica che questo episodio serva da monito per evitare futuri atti vandalici e mantenere la città di Fondi al sicuro da comportamenti dannosi.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *