Già noto alle forze dell’ordine: il caso dell’arresto di un 20enne coinvolto in spaccio di droga insieme a un minorenne

Gia Noto Alle Forze Dellordin Gia Noto Alle Forze Dellordin
Già noto alle forze dell'ordine: il caso dell'arresto di un 20enne coinvolto in spaccio di droga insieme a un minorenne - Gaeta.it

Azione dei Carabinieri a Roma Ostia
I Carabinieri della Compagnia di Roma Ostia hanno portato a termine un’importante operazione che ha portato all’arresto di un 20enne brasiliano e alla denuncia di un 17enne italiano per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Entrambi sono stati trovati gravemente indiziati di complicità in questo illecito.

Individuazione dell’appartamento e arresto
I militari della Sezione Operativa del NORM della Compagnia di Ostia hanno condotto un’accurata indagine nella zona di Ostia Ponente che ha portato all’individuazione di un appartamento al quinto piano di una palazzina residenziale. Dopo aver notato un’elevata frequentazione dell’abitazione, i Carabinieri hanno deciso di procedere con una perquisizione, durante la quale hanno trovato i due indagati in possesso di cocaina e hashish, strumenti per il confezionamento, denaro contante e altro materiale riconducibile all’attività di spaccio.

Denuncia per occupazione abusiva
In seguito ai controlli successivi, è emerso che l’appartamento in questione era occupato in maniera del tutto abusiva. Di conseguenza, entrambi sono stati denunciati anche per l’occupazione dell’alloggio di proprietà comunale. L’immobile è stato prontamente messo in sicurezza e restituito alle autorità competenti per essere riutilizzato nel rispetto delle normative vigenti.

Provvedimenti presi dalle autorità
Il 20enne è stato arrestato e il Tribunale ha convalidato la misura detentiva, disponendo per lui gli arresti domiciliari. Per quanto riguarda il minorenne coinvolto, è stato affidato ai genitori e denunciato alla Procura per i Minorenni. È importante sottolineare che l’accusa non costituisce una condanna e che spetta al sistema giudiziario valutare le prove nel corso dei vari gradi di giudizio previsti dalla legge.

Riflessione finale
L’operato delle forze dell’ordine nella lotta allo spaccio di droga dimostra l’impegno costante nel contrastare fenomeni criminali che minano la sicurezza della comunità. È fondamentale sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della collaborazione con le autorità per garantire un ambiente più sicuro e libero da attività illegali.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *