Auto ribaltata sulla Pontina, 2 feriti

Auto Ribaltata Sulla Pontina 1 1 Auto Ribaltata Sulla Pontina 1 1
Auto ribaltata sulla Pontina, 2 feriti - gaeta.it

Incidente stradale sulla Pontina: due veicoli coinvolti

Un nuovo incidente stradale ha confermato la pericolosità della strada statale Pontina. Questo pomeriggio, intorno alle ore 15, si è verificato un incidente nelle vicinanze di Borgo Piave, nello svincolo di via Albanese. Due veicoli, una Kia Picanto e una Jeep Renegade, sono entrati in collisione per motivi ancora da chiarire. L’impatto è stato così violento che la Kia si è ribaltata su un fianco, finendo oltre la carreggiata.

Soccorso immediato per la coppia coinvolta

La coppia che viaggiava sulla Kia ha vissuto momenti di grande paura. Fortunatamente, i sanitari del 118 sono arrivati tempestivamente sul posto e hanno prestato soccorso ai due occupanti del veicolo ribaltato. Successivamente, sono stati trasportati al pronto soccorso per ulteriori accertamenti. Al contrario, sembra che il conducente della Jeep sia rimasto illeso.

Intervento delle forze dell’ordine e gestione del traffico

Gli agenti della Polizia Locale sono intervenuti sul luogo dell’incidente per effettuare tutti gli accertamenti necessari per ricostruire la dinamica dello scontro. Inoltre, si sono occupati di gestire il traffico, che è sempre congestionato in queste circostanze sulla Pontina. La presenza delle forze dell’ordine è fondamentale per garantire la sicurezza degli automobilisti e facilitare il ripristino della viabilità.

In conclusione, l’incidente stradale avvenuto oggi sulla Pontina conferma ancora una volta la pericolosità di questa strada. È fondamentale che vengano adottate misure per migliorare la sicurezza e prevenire ulteriori incidenti. Gli automobilisti sono invitati a prestare attenzione e a rispettare le regole del codice della strada per evitare situazioni di pericolo. La Pontina è una delle arterie principali del paese e deve essere resa più sicura per tutti coloro che la percorrono ogni giorno.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *