Assolti tutti gli imputati per estorsione sui cantieri a Minturno

Assolti Tutti Gli Imputati Per 1 Assolti Tutti Gli Imputati Per 1
Assolti tutti gli imputati per estorsione sui cantieri a Minturno - gaeta.it

Assolti gli imputati per estorsione nel comune di Minturno

Un’indagine condotta dai Carabinieri ha portato alla luce una serie di estorsioni ai danni di imprenditori edili che stavano lavorando su alcuni progetti pubblici nel comune di Minturno. Nel 2010, alcuni imprenditori hanno denunciato di essere stati minacciati con la frase “Se vuoi lavorare tranquillo quà, devi andare a metterti a posto”. Gli imputati per queste estorsioni sono stati identificati come tre uomini di Minturno e uno di Mondragone.

Durante le indagini, sono emerse anche prove di cessione di sostanze stupefacenti in tutta la zona sud del pontino. Le intercettazioni telefoniche hanno rivelato un’attività di spaccio di droga che coinvolgeva gli imputati.

Dopo la discussione delle difese, il Tribunale di Latina ha deciso di assolvere gli imputati dalle accuse di estorsione, poiché non è stato provato che avessero commesso il reato. Gli imputati erano difesi dagli avvocati Pasquale Cardillo Cupo, Faticoni e Mauro Improta. Tuttavia, per le accuse di cessione di stupefacenti, il tribunale ha dichiarato che il reato era prescritto per gli altri imputati. Gli avvocati Macor, Perrino, Cardillo Cupo e Improta hanno difeso gli imputati in questa parte del processo. Il tribunale ha riservato novanta giorni per fornire le motivazioni della sua decisione.

Un’indagine sulle estorsioni e il traffico di droga nel sud pontino

L’indagine condotta dai Carabinieri ha rivelato un’attività criminale che coinvolgeva estorsioni e traffico di droga nel sud pontino. Gli imprenditori edili che stavano lavorando su progetti pubblici nel comune di Minturno hanno denunciato di essere stati minacciati e costretti a pagare per poter lavorare senza problemi. Le indagini hanno identificato tre uomini di Minturno e uno di Mondragone come gli autori delle estorsioni.

Durante le indagini, sono emerse prove di cessione di sostanze stupefacenti in tutta la zona. Le intercettazioni telefoniche hanno rivelato un’attività di spaccio di droga che coinvolgeva gli imputati. Le autorità hanno lavorato duramente per raccogliere prove e testimonianze per sostenere le accuse.

Dopo la discussione delle difese, il Tribunale di Latina ha deciso di assolvere gli imputati dalle accuse di estorsione, poiché non è stato possibile dimostrare la loro colpevolezza. Gli imputati erano difesi dagli avvocati Pasquale Cardillo Cupo, Faticoni e Mauro Improta. Tuttavia, per le accuse di cessione di stupefacenti, il tribunale ha dichiarato che il reato era prescritto per gli altri imputati. Gli avvocati Macor, Perrino, Cardillo Cupo e Improta hanno difeso gli imputati in questa parte del processo. Il tribunale ha riservato novanta giorni per fornire le motivazioni della sua decisione.

Assoluzione per gli imputati di Minturno e Mondragone

Il Tribunale di Latina ha concluso il processo a carico degli imputati di Minturno e Mondragone, accusati di estorsione e traffico di droga. Dopo aver ascoltato le difese degli imputati, il tribunale si è ritirato in camera di consiglio per prendere una decisione.

Il tribunale ha deciso di assolvere gli imputati dalle accuse di estorsione, poiché non è stato possibile dimostrare che avessero commesso il reato. Gli imprenditori edili che avevano denunciato le estorsioni avevano affermato di essere stati minacciati e costretti a pagare per poter lavorare senza problemi nel comune di Minturno. Tuttavia, il tribunale ha ritenuto che non ci fossero prove sufficienti per sostenere queste accuse.

Per quanto riguarda le accuse di traffico di droga, il tribunale ha dichiarato che il reato era prescritto per gli altri imputati. Gli avvocati Macor, Perrino, Cardillo Cupo e Improta hanno difeso gli imputati in questa parte del processo. Il tribunale ha riservato novanta giorni per fornire le motivazioni della sua decisione.

In conclusione, gli imputati di Minturno e Mondragone sono stati assolti dalle accuse di estorsione, mentre le accuse di traffico di droga sono state dichiarate prescritte per gli altri imputati. Il tribunale ha preso questa decisione dopo aver valutato attentamente le prove e le testimonianze presentate durante il processo.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *