“Arrestato fuggitivo a Formia: tenta di attaccare i carabinieri con calci e pugni”

22Arrestato Fuggitivo A Formia 1 22Arrestato Fuggitivo A Formia 1
"Arrestato fuggitivo a Formia: tenta di attaccare i carabinieri con calci e pugni" - gaeta.it

Arrestato cittadino tunisino per evasione dagli arresti domiciliari a Formia

Le forze dell’ordine hanno arrestato un cittadino tunisino, nome e cognome, per il reato di evasione dagli arresti domiciliari. L’uomo si era allontanato in modo arbitrario da una comunità di Formia, dove era sottoposto a restrizioni con l’uso di un braccialetto elettronico, dopo essere stato arrestato in flagranza di reato per furto con strappo a Terracina.

Le ricerche sono state avviate il 11 dicembre, quando durante un controllo per verificare il rispetto delle prescrizioni degli arresti domiciliari, l’uomo non è stato trovato nella comunità in questione.

I militari dell’Arma hanno effettuato controlli approfonditi su tutto il territorio della Compagnia di Formia, concentrando le verifiche su locali come bar, centri scommesse e altre attività commerciali dove l’uomo avrebbe potuto recarsi. Le operazioni, coordinate dal N.O.RM della Compagnia di Formia, hanno visto l’impiego della Sezione Radiomobile e si sono concluse nella stessa serata, quando l’uomo è stato avvistato a Formia in compagnia di una donna.

Durante l’arresto, l’uomo ha opposto resistenza cercando di colpire i Carabinieri con calci e pugni, ma è stato prontamente bloccato. La Procura di Cassino, in stretta collaborazione con le forze dell’Arma, ha disposto la sua liberazione in attesa della convalida dell’arresto. Pertanto, l’uomo è stato riaccompagnato alla Comunità di Formia, dove era già sottoposto agli arresti domiciliari.

Intensa attività di ricerca da parte delle forze dell’ordine

Le forze dell’ordine hanno avviato immediatamente le ricerche dopo aver constatato l’allontanamento dell’uomo dalla comunità di Formia. L’obiettivo era individuare il cittadino tunisino e riportarlo sotto custodia.

I militari dell’Arma hanno esteso i controlli su tutto il territorio della Compagnia di Formia, concentrando gli sforzi su locali pubblici come bar e centri scommesse, oltre ad altre attività commerciali che l’uomo avrebbe potuto frequentare. L’operazione, coordinata dal N.O.RM della Compagnia di Formia, ha visto l’impiego della Sezione Radiomobile e si è conclusa con successo nella stessa serata, quando l’uomo è stato avvistato a Formia in compagnia di una donna.

Resistenza durante l’arresto

Durante l’arresto, l’uomo ha opposto resistenza ai Carabinieri, cercando di colpirli con calci e pugni. Tuttavia, grazie alla prontezza delle forze dell’ordine, è stato immediatamente immobilizzato.

La Procura di Cassino ha disposto la liberazione dell’uomo in attesa della convalida dell’arresto. Pertanto, è stato riaccompagnato alla Comunità di Formia, dove era già sottoposto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Le forze dell’ordine hanno dimostrato grande determinazione nell’individuare e arrestare il cittadino tunisino evaso dagli arresti domiciliari. Grazie alla loro efficace collaborazione, l’uomo è stato riportato sotto custodia e sarà sottoposto alle procedure legali appropriate.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *