Violenza familiare scuote Valmontone: uomo marocchino arrestato per aggressione al figlio

Violenza Familiare Scuote Valm Violenza Familiare Scuote Valm
Violenza familiare scuote Valmontone: uomo marocchino arrestato per aggressione al figlio - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 11 Luglio 2024 by Sara Gatti

Una vicenda scioccante ha scosso la tranquilla cittadina di Valmontone, dove un uomo di 52 anni, di origine marocchina, è stato arrestato per aver brutalmente aggredito il figlio di 23 anni durante una lite domestica avvenuta ieri sera nella loro abitazione.

L’aggressione violenta e lo stato emotivo alterato

Secondo quanto emerso dall’intervento dei Carabinieri, il padre, evidentemente sotto l’influenza dell’alcol, ha colpito il figlio con una bottiglia di vetro, causandogli gravi lesioni alla testa.

Le conseguenze dell’attacco e l’intervento delle autorità

Il giovane di 23 anni è stato immediatamente trasportato all’ospedale di Colleferro, dove le sue ferite sono state trattate e giudicate guaribili entro due settimane. I Carabinieri sono stati allertati dai vicini e hanno arrestato il padre sul posto, impedendo ulteriori danni.

Un passato di violenza e litigi frequenti

Le indagini condotte hanno rivelato che questo non era il primo episodio di violenza all’interno della famiglia. Padre e figlio erano noti per i loro frequenti litigi, spesso scatenati da motivi futili, che alla fine si traducevano in atti di violenza inaccettabile.

Provvedimenti legali e tutela della vittima

Il giudice ha convalidato l’arresto del 52enne e ha emesso una misura cautelare che prevede il divieto di avvicinarsi alla sua famiglia, garantendo così la protezione del figlio e la sicurezza dell’ambiente domestico.

Se vuoi saperne di più su storie e eventi di Valmontone, resta aggiornato con Abitarearoma.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *