Uccisa a Roma: i dettagli dell’autopsia su Manuela Petrangeli

Uccisa A Roma: I Dettagli Dell'Autopsia Su Manuela Petrangeli Uccisa A Roma: I Dettagli Dell'Autopsia Su Manuela Petrangeli
Uccisa a Roma: i dettagli dell'autopsia su Manuela Petrangeli - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 6 Luglio 2024 by Armando Proietti

Nella città di Roma, il 6 luglio 2024, la fisioterapista di 51 anni Manuela Petrangeli è stata colpita da due proiettili sparati a distanza ravvicinata, ad appena un metro di distanza.

I dettagli dell’autopsia

I risultati preliminari dell’autopsia, condotta stamattina presso l’istituto di medicina legale di Tor Vergata, hanno rivelato i seguenti dettagli scioccanti. Uno dei proiettili, sparato con un fucile a canne mozze, ha colpito la vittima a un braccio, mentre il secondo, risultato fatale, ha centrato il cuore, causandone la morte istantanea.

L’accusa e la detenzione dell’assassino

Attualmente in stato di detenzione con l’accusa di omicidio aggravato e detenzione illegale di armi, si trova l’ex compagno di Manuela, Gianluca Molinaro. Dopo il tragico femminicidio, Molinaro si è presentato spontaneamente in una caserma dei carabinieri. Nell’udienza davanti al giudice per la convalida dell’arresto, l’uomo, difeso dall’avvocato Eleonora Nicla Moiraghi, ha scelto di non rispondere alle accuse mossegli.

Le accuse e la difesa

Le accuse di omicidio aggravato e detenzione illegale di armi sono state contestate dai pubblici ministeri del pool antiviolenza, coordinati dal procuratore aggiunto Giuseppe Cascini. L’avvocato difensore di Molinaro, Eleonora Nicla Moiraghi, ha dichiarato che l’imputato, con precedenti penali, attualmente non è in grado di fornire una versione dei fatti e quindi ha scelto di non rispondere alle domande. La difesa ha enfatizzato la difficoltà attuale del cliente nel rendere dichiarazioni, chiudendo così un capitolo nell’ambito dell’inchiesta.

Approfondimenti

    1. Roma: Capitale d’Italia, è una delle città più antiche del mondo. Conosciuta per la sua ricca storia, arte e architettura, rappresenta un importante centro politico, culturale e turistico.

    2. Manuela Petrangeli: Fisioterapista di 51 anni, vittima di un tragico omicidio a Roma. La sua morte ha scosso l’opinione pubblica e sollevato dibattiti sul femminicidio e la violenza di genere.
    3. Tor Vergata: Zona a sud-est di Roma, dove è stato condotta l’autopsia sulla vittima. È nota per l’Università di Tor Vergata e l’ospedale che porta lo stesso nome.
    4. Gianluca Molinaro: Ex compagno di Manuela Petrangeli e principale sospettato dell’omicidio. Attualmente in stato di detenzione, è accusato di omicidio aggravato e detenzione illegale di armi.
    5. Eleonora Nicla Moiraghi: Avvocato difensore di Gianluca Molinaro. Si è occupata della sua difesa in udienza e ha deciso di non far rispondere il suo cliente alle accuse.
    6. Giuseppe Cascini: Procuratore aggiunto che coordina i pubblici ministeri del pool antiviolenza che contestano le accuse nei confronti di Gianluca Molinaro. È coinvolto nell’inchiesta sull’omicidio di Manuela Petrangeli.
    L’articolo tratta un tragico evento di cronaca nera che ha visto coinvolta la fisioterapista Manuela Petrangeli, uccisa dal suo ex compagno Gianluca Molinaro a Roma. Gli elementi chiave riguardano l’autopsia della vittima, l’accusa contro l’assassino, la sua detenzione e la difesa legale che si sta svolgendo. La vicenda evidenzia l’importanza della lotta alla violenza di genere e dei femminicidi, e pone l’attenzione sulla necessità di prevenire e contrastare tali tragici eventi.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *