Ricordo di Federica: Libri chiusi, cuore aperto

Ricordo Di Federica Libri Chi 1 Ricordo Di Federica Libri Chi 1
Ricordo di Federica: Libri chiusi, cuore aperto - gaeta.it

Tragedia all’Istituto Comprensivo Giovanni Cena di Latina: ricordando Federica e la sua famiglia

Un drammatico incidente stradale ha colpito l’Istituto Comprensivo Giovanni Cena di Latina, lasciando un segno indelebile nella comunità scolastica. La piccola Federica, una bambina di 11 anni originaria delle Filippine, insieme al padre, alla madre e al fratellino piccolo, ha perso la vita in un tragico incidente in cui il bus su cui viaggiavano è precipitato in un dirupo. Il bilancio totale della tragedia è di 18 morti.

Federica e la sua famiglia si trovavano nelle Filippine per trascorrere le festività natalizie e avevano pianificato di rientrare a Latina dopo Capodanno. Purtroppo, il destino ha deciso diversamente, lasciando un vuoto incolmabile nella scuola che la piccola frequentava.

La dirigente scolastica, la professoressa Annarita Mattarolo, ha espresso il profondo cordoglio della comunità educante per la perdita di Federica e ha organizzato delle attività per ricordare e preservare la sua memoria. Federica era una talentuosa flautista nella sezione musicale dell’istituto e la sua assenza ha lasciato un vuoto incolmabile.

La professoressa Mattarolo ha sottolineato l’importanza di interpretare il dolore e la perdita come monito per non dimenticare. Ha dichiarato: “La morte di Federica ha colpito profondamente tutta la nostra comunità scolastica. Sentiremo la sua mancanza, ma è nostro dovere fare in modo che il suo sorriso meraviglioso e il suo impegno nelle attività scolastiche rimangano nel cuore di tutti“.

Per onorare la memoria di Federica, l’Istituto Comprensivo Giovanni Cena terrà i libri chiusi e i cuori aperti. Domani mattina, tutti gli alunni del plesso che Federica frequentava si riuniranno nell’atrio della scuola insieme alla dirigente scolastica e ai docenti per condividere pensieri e riflessioni sulla giovane vita spezzata troppo presto. La professoressa Mattarolo ha espresso la speranza che Federica sia presente in spirito per tenere compagnia a tutti.

La scuola non dimenticherà mai Federica. La dirigente scolastica ha sottolineato l’importanza dei ricordi come dono prezioso che sopravvive al tempo che fugge. Ha dichiarato: “I ricordi sono il ponte tra questa vita e l’eternità. Federica sarà celebrata con gioia, senza retorica, durante il concerto del percorso musicale previsto per il 21 dicembre. Le note racconteranno di una ragazza cara, allegra, sincera, generosa e gentile. Federica continuerà a far parte della nostra quotidianità“.

La comunità scolastica si unisce nel cordoglio per la perdita di Federica e della sua famiglia, e si impegna a preservare la sua memoria attraverso la musica e i ricordi che resteranno per sempre nel cuore di tutti.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *