Rewetland, Lbc: Finanziamenti a rischio. Commissione Ambiente ignorata?

Rewetland Lbc Finanziamenti 1 1 Rewetland Lbc Finanziamenti 1 1
Rewetland, Lbc: Finanziamenti a rischio. Commissione Ambiente ignorata? - gaeta.it

Richiesta di convocazione della commissione Ambiente

Il capogruppo di Lbc, Dario Bellini, insieme alla consigliera Loretta Isotton, ha avanzato la richiesta di convocare una commissione Ambiente per discutere di importanti temi riguardanti il progetto di fitodepurazione delle acque Rewetland-Fidel e lo stato dell’impianto di fitodepurazione di via Massaro, già realizzato nel contesto del progetto Life-Rewetland. Nonostante la richiesta, la commissione non è stata ancora convocata, e Bellini torna a interrogare l’amministrazione per ottenere spiegazioni ufficiali.

Secondo Bellini, nonostante i problemi delle acque del mare marroni e piene di alghe che hanno colpito Latina quest’anno, l’amministrazione sembra non essere interessata a indagare a fondo sulla questione e a cercare di risolverla. Inoltre, il Comune rischia di perdere un finanziamento di 150mila euro dalla Provincia per la realizzazione degli impianti di fitodepurazione previsti dal progetto Rewetland, mentre l’impianto già costruito in via Massaro è fermo da due anni. La richiesta di affrontare la questione, con la presenza dell’assessore competente e del responsabile unico del procedimento insieme ai tecnici incaricati dello sviluppo del progetto Rewetland-Fidel, viene costantemente ignorata dal vicepresidente della commissione Ambiente.

Mancanza di trasparenza nelle commissioni

Bellini critica anche la maggioranza per la mancanza di trasparenza nelle altre commissioni. Durante la commissione Bilancio, convocata dal presidente Faticoni, l’assessora Nasti ha proposto un’emendamento urgente della Giunta, ma nella delibera non sono state fornite spiegazioni chiare: non si sa da dove vengono presi i soldi, a cosa servono e di che entità sono. Secondo Bellini, il potere di apportare modifiche al bilancio spetta al Consiglio comunale, e solo in casi eccezionali, debitamente motivati, la Giunta può intervenire, ma tutto deve essere ratificato dal Consiglio entro 60 giorni. È quindi incomprensibile come si possa ratificare qualcosa di cui non si conosce nulla e che non viene spiegato adeguatamente. Bellini critica la superficialità e la mancanza di trasparenza nella redazione degli atti, sottolineando che ciò che è accaduto con il Dup per il Consiglio comunale si ripete anche nelle commissioni, con molta enfasi e tutto piegato alle logiche di parte.

Conclusioni

La richiesta di convocazione della commissione Ambiente per discutere del progetto di fitodepurazione delle acque Rewetland-Fidel e dello stato dell’impianto di fitodepurazione di via Massaro, avanzata da Dario Bellini e Loretta Isotton, è stata ignorata dall’amministrazione. Bellini critica anche la mancanza di trasparenza nella commissione Bilancio, dove sono state proposte variazioni urgenti della Giunta senza spiegazioni chiare. La mancanza di trasparenza e la superficialità nella redazione degli atti sono critiche che Bellini rivolge alla maggioranza, sottolineando che tutto sembra essere piegato alle logiche di parte.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *