Iniziativa Ambientale a Gaeta per un Mediterraneo senza plastica

Iniziativa Ambientale A Gaeta Iniziativa Ambientale A Gaeta
Iniziativa Ambientale a Gaeta per un Mediterraneo senza plastica - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 11 Luglio 2024 by Elisabetta Cina

Impegno per la tutela del Mediterraneo

Alfonso Pecoraro Scanio, ex ministro dell’Ambiente e dell’Agricoltura, ha sottolineato l’importanza di coinvolgere attivamente i sindaci nella promozione di ordinanze plasticfree per preservare il mare da rifiuti e inquinamento. La campagna Mediterraneo da remare, che ha già coinvolto numerose istituzioni, imprese e associazioni, mira ad aumentare la consapevolezza sull’importanza della salvaguardia del Mediterraneo.

Appello alla comunità locale

Il sindaco Cristian Leccese si è unito all’iniziativa sottolineando l’importanza della sostenibilità ambientale e del rispetto per il mare. L’obiettivo è sensibilizzare la comunità locale sull’importanza di adottare comportamenti responsabili per proteggere l’ambiente marino e garantirne la pulizia e la tutela per le generazioni future.

Sensibilizzazione e azione concreta

La campagna #mediterraneodaremare #nolitter e #plasticfree punta non solo alla sensibilizzazione, ma anche all’azione concreta da parte delle autorità locali. L’obiettivo finale è quello di promuovere comportamenti sostenibili e di contrastare attivamente l’inquinamento derivante dall’uso e dall’abbandono di plastica monouso sulle coste.

Uniti per un Mediterraneo più pulito

L’unione di forze tra la Fondazione UniVerde, guidata da Alfonso Pecoraro Scanio, e l’amministrazione comunale di Gaeta, rappresentata dal sindaco Cristian Leccese, evidenzia l’importanza di un impegno concreto e coordinato per contrastare l’inquinamento marino. La partecipazione attiva dei sindaci costieri è fondamentale per garantire il successo della campagna e per promuovere una cultura della sostenibilità ambientale nella comunità locale.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *