Esame di maturità 2024: i pronostici dei maturandi

Esame Di Maturita 2024 I Pron Esame Di Maturita 2024 I Pron
Esame di maturità 2024: i pronostici dei maturandi - Gaeta.it

A un mese dalla maturità 2024, i maturandi sono in fermento in attesa della prova di italiano. Tra i candidati a possibili tracce ci sono autori classici come D’Annunzio e Pirandello, ma anche nomi più contemporanei come Ungaretti e Montale, l’intelligenza artificiale e il delitto Matteotti. Un sondaggio condotto da Skuola.net ha coinvolto circa 1.200 studenti, offrendo interessanti spunti sui loro pronostici.

La tradizione degli ‘usati sicuri’ e le sorprese dei temi attuali

Molti dei nomi suggeriti come possibili tracce sono considerati dagli studenti come i classici ‘usati sicuri’ della maturità, anche se spesso non vengono effettivamente proposti nelle prove d’esame. Ad esempio, autori come D’Annunzio e Pirandello sono sempre tra i favoriti, nonostante le loro rare apparizioni nelle sessioni ordinarie. Dall’analisi dei dati emerge un dominio di D’Annunzio tra gli autori del XIX secolo, seguito da Verga e Manzoni. Per quanto riguarda il Novecento, Pirandello è il nome più gettonato, seguito da Svevo e Calvino. Tra i poeti, Ungaretti e Montale sono i più quotati, insieme a Pascoli, con i loro componimenti che spesso fanno parte delle tracce di analisi del testo.

Le “scappatoie” per chi preferisce altri temi

Per coloro che preferiscono evitare la letteratura italiana, le tracce di testo argomentativo possono rappresentare una via d’uscita. Temi legati ad anniversari, ricorrenze storiche e personaggi famosi sono molto apprezzati dagli studenti. Le ricorrenze dei 100 anni dalla morte di Matteotti e di eventi come la Prima Guerra Mondiale o i 75 anni della Nato sono tra le opzioni più gradite. Anche i temi attuali come il conflitto israelo-palestinese, l’intelligenza artificiale e la questione di genere sono argomenti che catturano l’interesse dei maturandi.

I personaggi del momento e le tracce di attualità

Robert Oppenheimer e Lenin emergono come possibili scelte per le tracce d’esame, grazie alle celebrazioni legate alle loro figure. La possibilità di discutere di temi come il rischio nucleare o la storia del comunismo attrae gli studenti. Tra le tracce di attualità, lo scontro israelo-palestinese e l’impatto dell’intelligenza artificiale dominano le preferenze, insieme alla questione della violenza di genere. La continua attesa per un possibile tema su D’Annunzio conferma il suo status di figura sempre presente nel toto-esame, nonostante le rare apparizioni come traccia effettiva negli scritti.

Il toto-esame come fenomeno culturale

Il toto-esame diventa un vero e proprio fenomeno culturale tra gli studenti, che discutono, scommettono e seguono le indiscrezioni sui possibili temi d’esame con grande partecipazione. La suspense e l’attesa per scoprire le tracce assegnate contribuiscono a creare un clima di tensione e di interesse intorno all’esame di maturità, mettendo in luce l’importanza che esso riveste per migliaia di studenti ogni anno.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *