Emergenza turistica a Cogne: l’arrivo dell’elicottero a sostegno della Valle d’Aosta

Emergenza Turistica A Cogne: L'Arrivo Dell'Elicottero A Sostegno Della Valle D'Aosta Emergenza Turistica A Cogne: L'Arrivo Dell'Elicottero A Sostegno Della Valle D'Aosta
Emergenza turistica a Cogne: l'arrivo dell'elicottero a sostegno della Valle d'Aosta - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2024 by Sara Gatti

Nel pieno delle ripercussioni dell’alluvione che ha colpito Cervinia, il ministro del Turismo, Daniela Santanché, si è recata ad Aosta annunciando un’iniziativa insolita per rilanciare il turismo nella zona: l’uso dell’elicottero per trasportare i visitatori a Cogne.

Un progetto ambizioso: ‘Cogne mette le ali

L’obiettivo del progetto, denominato “Cogne mette le ali“, punta a stimolare l’economia della Valle d’Aosta e supportare la comunità locale. Santanché illustra il piano che prevede il trasporto dei turisti da Aosta a Cogne tramite elicottero, con l’invito a trascorrere almeno 4 giorni negli alberghi o 15 giorni nelle seconde case del luogo.

Un contributo di 10 milioni per la rinascita

Il ministro non si limita alle sole parole d’ordine, ma porta con sé una boccata d’ossigeno per le imprese danneggiate: un sostegno economico di 10 milioni di euro destinato agli albergatori, ai ristoratori e alle strutture ricettive colpite dall’alluvione. Queste risorse provengono dal Fondo unico nazionale turismo, nell’intento di rilanciare l’intero settore.

Musumeci: la necessità di prevenire nuove calamità

Il ministro della Protezione Civile, Nello Musumeci, affronta il tema delle sfide legate all’alluvione, sottolineando la fragilità della situazione a Cogne e nelle aree limitrofe, gravemente colpite in un periodo cruciale per il turismo. Musumeci invoca la necessità di passare dalla gestione di eventi eccezionali a una strategia preventiva e di sensibilizzazione per fronteggiare con efficacia future calamità e garantire la sicurezza delle comunità interessate.

Approfondimenti

    – Il ministro del Turismo, Daniela Santanché: Daniela Santanché è una politica italiana che ha ricoperto diversi incarichi nel governo italiano. È nota per le posizioni conservatrici e per essere stata vicina a Silvio Berlusconi. Nel testo, Santanché si è recata ad Aosta per annunciare il progetto “Cogne mette le ali“, mirato a rilanciare il turismo nella zona colpita dall’alluvione.

    Cogne: Cogne è un comune situato in Valle d’Aosta, una regione italiana famosa per la sua natura incontaminata e il turismo montano. Il progetto “Cogne mette le ali” mira a trasportare i turisti tramite elicottero da Aosta a Cogne per sostenere l’economia locale dopo l’alluvione.
    Valle d’Aosta: La Valle d’Aosta è una regione autonoma situata nel nord-ovest dell’Italia, al confine con la Svizzera e la Francia. È conosciuta per le montagne, i castelli e le attività legate al turismo invernale ed estivo.
    – Il ministro della Protezione Civile, Nello Musumeci: Nello Musumeci è un politico italiano che attualmente ricopre l’incarico di ministro della Protezione Civile nel governo italiano. Nel testo, Musumeci sottolinea l’importanza di passare da una gestione di emergenza a una strategia preventiva per affrontare future calamità come l’alluvione che ha colpito Cogne e le zone circostanti. La sua figura è significativa per la gestione delle emergenze e la sicurezza civile in Italia.
    – Il Fondo unico nazionale turismo: Il Fondo unico nazionale turismo è un fondo istituito dal governo italiano per sostenere il settore turistico nazionale. Nel testo, viene menzionato il contributo di 10 milioni di euro destinato alle imprese turistiche colpite dall’alluvione nella Valle d’Aosta per incentivare la ripresa economica dell’area.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *