Crescita delle Unioni Familiari Interculturali in Italia

Crescita Delle Unioni Familiar Crescita Delle Unioni Familiar
Crescita delle Unioni Familiari Interculturali in Italia - Gaeta.it

Introduzione
Negli ultimi anni, l’Italia ha registrato un costante aumento delle unità familiari e delle coppie interculturali. Secondo il 36° rapporto Italia dell’Eurispes, i matrimoni con almeno uno sposo straniero hanno toccato il 15,6% del totale delle nozze nel 2022, per un totale di 29.574, evidenziando un incremento del 21,3% rispetto all’anno precedente.

Matrimoni Misti: Una Tendenza in Aumento

I matrimoni misti con cittadini italiani, inclusi sia sposo italiano e sposa straniera che viceversa, rappresentano il 69,9% delle nozze con almeno uno sposo straniero. Queste unioni costituiscono il 10,9% del totale dei matrimoni celebrati in Italia nel corso dell’anno 2022.

Unioni Civili: Diversità e Accettazione

Le unioni tra persone dello stesso sesso, con un partner italiano e uno straniero, sono state 427 nel 2022, pari al 15,2% del totale delle unioni civili. Questo include 334 unioni tra uomini e 93 tra donne, sottolineando la varietà e la crescente accettazione della diversità nell’ambito delle unioni.

Cittadinanza per Matrimonio: Una Tendenza in Declino

Sebbene la formazione di matrimoni interculturali e misti stia aumentando, la tendenza all’acquisizione della cittadinanza italiana tramite matrimonio sta diminuendo. Solo l’8,8% dei 213.716 stranieri che hanno ottenuto la cittadinanza nel 2022 l’ha fatto attraverso il matrimonio, evidenziando un cambiamento nelle modalità di ottenimento della cittadinanza.

La Complessa Questioni dei Figli Contesi

Un problema importante che continua a sussistere è quello dei figli contesi tra genitori di nazionalità diverse. Si stima che almeno 300 bambini siano stati condotti illegalmente all’estero dall’Italia, sottolineando la complessità e la delicatezza delle questioni relative alla custodia e ai diritti dei minori in contesti transnazionali.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *