Aumento dei casi di Dengue in Italia

Aumento Dei Casi Di Dengue In Aumento Dei Casi Di Dengue In
Aumento dei casi di Dengue in Italia - Gaeta.it

Il 2024 ha visto un aumento dei casi di Dengue in Italia, con quasi 200 casi confermati dall’inizio dell’anno. Secondo il bollettino dell’Istituto superiore di sanità, la situazione preoccupante evidenzia un’età mediana dei contagiati intorno ai 43 anni, con la maggior parte dei casi associati a viaggi all’estero e nessun decesso riportato.

Diffusione della Dengue nelle regioni italiane

Le regioni italiane più colpite dalla Dengue sono il Lazio, il Veneto e la Lombardia, con un numero significativo di casi registrati. Altri focolai si sono verificati in Emilia Romagna, Piemonte e Toscana, con una distribuzione per fasce d’età che vede maggiormente colpite le persone tra i 30 e i 49 anni.

Origini dei casi importati

La maggior parte dei casi di Dengue importati in Italia proviene dal Sudamerica, in particolare dai paesi come Brasile e Argentina, che stanno affrontando un’epidemia record di questa malattia trasmessa dalle zanzare.

Altri virus riportati nell’ultimo bollettino dell’ISS

Oltre alla Dengue, il bollettino dell’Istituto superiore di sanità ha riportato la presenza di altri virus come Zika, Chikungunya e infezioni neuro-invasive Tbe.

La diffusione dei virus quali Dengue, Zika e Chikungunya sottolinea l’importanza di adottare misure preventive, come l’uso di repellenti e indumenti protettivi contro le zanzare, specialmente per coloro che viaggiano in zone a rischio. La collaborazione tra le autorità sanitarie e la popolazione è essenziale per contenere la diffusione di queste malattie e garantire la sicurezza dei cittadini.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *