Unione e tensione al G7: Emmanuel Macron e Giorgia Meloni a confronto

Unione E Tensione Al G7 Emman Unione E Tensione Al G7 Emman
Unione e tensione al G7: Emmanuel Macron e Giorgia Meloni a confronto - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 13 Giugno 2024 by Armando Proietti

Un incontro diplomatico carico di tensioni

Alla Cena del G7 tenutasi nel suggestivo scenario del Castello Svevo di Brindisi, si è potuto assistere a un intrigante confronto tra il presidente francese Emmanuel Macron e la presidente del Consiglio Giorgia Meloni. Macron, giunto per ultimo all’evento, ha mostrato un volto tirato mentre Meloni ha incanalato uno sguardo di ghiaccio nella direzione del leader francese. L’arrivo dell’inquilino dell’Eliseo è stato caratterizzato da una telefonata in auto, interrotta solo poco prima di varcare l’ingresso del Castello.

Un’iniziale spettacolo di affetto e imbarazzo

Una volta dentro, Macron ha rivolto un sorriso affettuoso al Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, mentre Meloni si è distinta per sguardi gelidi. Il momento di maggior imbarazzo è giunto quando Macron ha stretto la mano a Laura, la figlia di Mattarella, con un rispettoso baciamano, gesto che ha ripetuto anche con Giorgia Meloni. Quest’ultima ha risposto con un sorriso tirato, delineando un clima di possibile tensione fra i due leader. Infine, i quattro protagonisti dell’evento si sono diretti verso le sale del Castello per partecipare alla cena.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *