Un tributo a Franco Di Mare: un pilastro del giornalismo italiano

Un Tributo A Franco Di Mare U Un Tributo A Franco Di Mare U
Un tributo a Franco Di Mare: un pilastro del giornalismo italiano - Gaeta.it

Il giornalismo italiano piange la perdita di Franco Di Mare, giornalista e inviato di spicco della Rai, stroncato da un mesotelioma all’età di 68 anni. Il dolore è palpabile nell’annuncio fatto dal fratello Gino Di Mare attraverso un post su Facebook: “Ciao Frà, con te va via un pezzo di me”.

Un’icona del giornalismo italiano

Franco Di Mare ha lasciato un segno indelebile nel panorama giornalistico italiano. La sua carriera ha avuto inizio negli anni ’80, con collaborazioni di prestigio che lo hanno portato a entrare a far parte de L’Unità e successivamente alla Rai nel 1991. Apprezzato inviato speciale per il Tg2, ha poi conquistato il pubblico televisivo come conduttore di programmi di informazione e attualità su Rai1. Il suo impegno e la sua competenza lo hanno portato a ricoprire ruoli di rilievo, fino alla nomina a direttore generale dei programmi del giorno della Rai.

Le accuse e la vicenda all’interno della Rai

Durante un’intervista con Fabio Fazio a Che tempo che fa, Franco Di Mare ha denunciato l’atteggiamento tenuto dalla Rai nei confronti della sua malattia. Ha espresso il suo disappunto per il comportamento di alcuni dirigenti che, secondo lui, si sono dileguati di fronte alla sua richiesta di documentazione aziendale legata alla sua carriera. Tale comportamento è stato definito “ripugnante” dal giornalista, che ha evidenziato la mancanza di sostegno umano in un momento così delicato.

La reazione dell’ad Rai e il suo commosso tributo

L’amministratore delegato della Rai, Roberto Sergio, ha espresso il suo cordoglio per la scomparsa di Franco Di Mare. Sergio ha ricordato con commozione l’ultimo colloquio telefonico con il giornalista, sottolineando che non potrà più mantenere la promessa di un incontro futuro. Tuttavia, ha assicurato la sua vicinanza alla famiglia di Di Mare in questo momento di dolore e ha dichiarato di pregare per loro.

Riflessioni finali

La scomparsa di Franco Di Mare lascia un vuoto nel mondo del giornalismo italiano, ma il suo ricordo e il suo contributo resteranno vivi nei cuori di coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo e lavorare con lui. Il suo impegno professionale e la sua integrità morale resteranno un esempio per le future generazioni di giornalisti, che potranno ispirarsi alla sua passione e al suo impegno per una informazione libera e di qualità.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *