Tributo a Gianrico Ranaldi: un anniversario ricco di emozioni

Tributo A Gianrico Ranaldi: Un Anniversario Ricco Di Emozioni Tributo A Gianrico Ranaldi: Un Anniversario Ricco Di Emozioni
Tributo a Gianrico Ranaldi: un anniversario ricco di emozioni - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 28 Giugno 2024 by Donatella Ercolano

Negli ultimi giorni la città ha ospitato varie iniziative in memoria di Gianrico Ranaldi, scomparso prematuramente un anno fa dopo una strenua battaglia contro una grave malattia. L’avvocato, uomo di legge, politico e docente, è stato commemorato con l’intitolazione di aule presso tribunali e università, essendo stato una figura prominente in diversi ambiti cruciali per la vita sociale locale. Tribunale e Università sono stati luoghi fondamentali per Gianrico, che ha lasciato un segno tangibile tra colleghi e studenti. Oggi, presso l’Unicas, è stata intitolata all’accademico l’aula 1.06.

Commemorazione all’Unicas

A soli pochi giorni dal suo cinquantunesimo compleanno, si è svolta una cerimonia commovente alla quale hanno partecipato il rettore Marco Dell’Isola, uno studente particolare, l’ultimo ad aver sostenuto l’esame di Diritto Processuale Penale con Ranaldi, Emanuele Migliorelli, oltre alla famiglia, numerosi amici, colleghi e studenti che hanno avuto il privilegio di frequentare le sue lezioni. Anche il sindaco Enzo Salera, recentemente commosso mentre giurava su una copia della Costituzione donatagli da Gianrico in passato, era presente. L’atmosfera era carica di emozioni, testimoniando quanto il ricordo di Gianrico Ranaldi sia ancora vivo e intenso nella comunità cassinate.

Ricordo e Celebrazione

Un anno dopo la sua prematura dipartita, la comunità si è riunita in numerosi per celebrare l’uomo, l’avvocato, il docente, il politico, l’amico che è stato Gianrico. La sua eredità permane attraverso le vite che ha toccato e le menti che ha influenzato, lasciando un’impronta indelebile nel tessuto sociale della città.

Approfondimenti

    Gianrico Ranaldi: Un avvocato, uomo di legge, politico e docente molto stimato nella comunità locale. La sua prematura scomparsa ha suscitato grande commozione e ha portato alla commemorazione di varie iniziative in sua memoria. La sua importanza risiedeva nella sua presenza attiva in diversi ambiti cruciali per la vita sociale della città.

    Tribunale: È stato uno dei luoghi fondamentali per Gianrico Ranaldi, dato il suo ruolo di avvocato e uomo di legge. L’intitolazione di aule presso i tribunali è stata una delle modalità scelte per commemorare la sua figura e il suo contributo in questo settore.
    Università: Anche l’università ha rappresentato un ambito significativo per Gianrico, essendo stato un docente stimato. L’intitolazione di aule presso le università è stata un modo per commemorare il suo ruolo di insegnante e per ricordarne l’influenza positiva tra gli studenti.
    Unicas: L’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, citata come Unicas nell’articolo, è stata il contesto in cui è stata intitolata un’aula in memoria di Gianrico Ranaldi. Questo evento ha contribuito a mantenere vivo il ricordo dell’accademico all’interno dell’ambiente accademico locale.
    Marco Dell’Isola: Il rettore dell’Università Unicas che ha preso parte alla cerimonia commemorativa in onore di Gianrico Ranaldi, mostrando così il rispetto e l’apprezzamento verso la figura dell’avvocato e docente scomparso.
    Emanuele Migliorelli: Lo studente menzionato nell’articolo, l’ultimo ad aver sostenuto l’esame di Diritto Processuale Penale con Gianrico Ranaldi. La sua presenza alla cerimonia testimonia l’importanza del legame formativo instaurato con l’avvocato.
    Enzo Salera: Il sindaco presente alla commemorazione di Gianrico Ranaldi. La menzione del sindaco che giurava su una copia della Costituzione donatagli da Ranaldi sottolinea l’influenza di quest’ultimo anche nel contesto politico locale.
    La commemorazione di Gianrico Ranaldi ha dimostrato come la sua eredità sia ancora viva e intensa nella comunità di Cassino, lasciando un’impronta significativa nelle vite di coloro che lo hanno conosciuto e influenzato.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *