Scomparso Cristian, 33enne di Gaeta: appello con supporto di “Penelope” per le ricerche

Scomparso Cristian 33Enne Di 1 1 Scomparso Cristian 33Enne Di 1 1
Scomparso Cristian, 33enne di Gaeta: appello con supporto di "Penelope" per le ricerche - gaeta.it

La scomparsa di Dorel Cristian Lita: la richiesta d’aiuto della madre

SUD PONTINO – Da diversi giorni, sui social media, sta circolando la disperata richiesta d’aiuto della madre di Dorel Cristian Lita, un giovane di 33 anni residente a Gaeta, che non viene visto dallo scorso 28 novembre. Preoccupata per la sorte del figlio, la madre si è rivolta alle forze dell’ordine e all’associazione “Penelope”, rappresentata dall’avvocato Emanuela Di Marco, referente per il Sud Pontino dell’associazione che offre supporto psicologico, consulenze tecniche e assistenza legale alle famiglie delle persone scomparse.

L’ultima volta che è stato visto

La data chiave è il 28 novembre 2023, giorno in cui Cristian è stato visto per l’ultima volta a Gaeta, precisamente nella zona di Calegna. Gli amici e i parenti sono alla ricerca di segnalazioni che possano aiutarli a capire dove potrebbe trovarsi il giovane, che non ha con sé un telefono cellulare con cui mettersi in contatto. Cristian è alto circa 1,86 cm e ha un peso di circa settanta chili. I suoi occhi e i suoi capelli sono castani ed è barbuto. Al momento della scomparsa indossava un paio di pantaloni neri, una polo, una felpa scura e scarpe nere.

L’appello dell’associazione “Penelope”

L’associazione “Penelope” ha diffuso un appello in cui si sottolinea che Cristian potrebbe avere bisogno di aiuto e potrebbe trovarsi in uno stato confusionale. Chiunque lo avvistasse è invitato a segnalarlo al Numero Unico d’Emergenza (112) o al numero di pronto soccorso dell’associazione “Penelope” al 339 6514799, anche tramite WhatsApp.

La scomparsa di Dorel Cristian Lita è un caso che sta suscitando grande preoccupazione e mobilitazione nella comunità di Gaeta e dintorni. La madre, con il sostegno dell’associazione “Penelope”, spera di ricevere informazioni che possano aiutarla a ritrovare suo figlio sano e salvo.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *