Rivolta l’istanza degli arresti domiciliari per Matteo Cozzani: ecco le nuove disposizioni della gip

Rivolta L'Istanza Degli Arresti Domiciliari Per Matteo Cozzani: Ecco Le Nuove Disposizioni Della Gip Rivolta L'Istanza Degli Arresti Domiciliari Per Matteo Cozzani: Ecco Le Nuove Disposizioni Della Gip
Rivolta l'istanza degli arresti domiciliari per Matteo Cozzani: ecco le nuove disposizioni della gip - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 29 Giugno 2024 by Elisabetta Cina

Accuse di corruzione elettorale: le nuove disposizioni per Cozzani

Cozzani è accusato dai pm genovesi di corruzione elettorale con l’aggravante di aver agevolato la criminalità organizzata per il presunto voto di scambio con i ‘riesini dove avrebbe promesso posti di lavoro in cambio di voti ad alcuni candidati della lista Toti e di corruzione semplice per la vicenda legata ad Esselunga.

Le dimissioni da Capo di Gabinetto e la decisione della gip

Il 29 maggio Cozzani si era dimesso dall’incarico di Capo di Gabinetto della Regione Liguria e proprio le dimissioni sono state considerate dalla gip determinanti per l’attenuazione della misura. “Pur a fronte della rilevante gravità delle condotte – scrive la giudice nel provvedimento – il comportamento serbato dall’indagato durante il periodo di sottoposizione alla misura cautelare e, in particolare le intervenute formali dimissioni dall’incarico di Gabinetto del Presidente della Regione Liguria, costituiscono elementi favorevoli all’indagato che fanno ragionevolmente ritenere che le esigenze cautelari, sia pure ancora presenti, si siano ridimensionate.”

Nuove disposizioni per Cozzani e Italo Maurizio Testa

Per Cozzani la gip ha disposto l’obbligo di dimora a Genova con la prescrizione del divieto di uscire dalla propria abitazione dalle 19.00 alle ore 8.00, insieme all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte alla settimana.

La giudice Faggioni ha anche attenuato, dopo la nuova istanza presentata dagli avvocati Maurizio Mascia e Gennaro Velle, la misura cautelare nei confronti di Italo Maurizio Testa, uno dei ‘gemelli’ accusati – con Cozzani – di voto di scambio con l’aggravante di aver agevolato la criminalità organizzata. Per lui la giudice ha tolto l’obbligo di dimora nel comune di Boltiere e deciso il divieto di dimora all’interno del territorio della Regione Liguria. Per la gip l’attenuazione della misura tiene in questo modo “conto del luogo di commissione delle condotte contestate”.

Approfondimenti

    Cozzani: Il personaggio principale dell’articolo, accusato di corruzione elettorale con l’aggravante di aver agevolato la criminalità organizzata. Si è dimesso dall’incarico di Capo di Gabinetto della Regione Liguria il 29 maggio. Cozzani è stato accusato di promettere posti di lavoro in cambio di voti ad alcuni candidati della lista Toti e di corruzione semplice legata a una vicenda con Esselunga.

    Italo Maurizio Testa: Uno dei ‘gemelli’ accusati insieme a Cozzani di voto di scambio con l’aggravante di aver agevolato la criminalità organizzata. La giudice ha tolto l’obbligo di dimora nel comune di Boltiere e ha deciso il divieto di dimora all’interno del territorio della Regione Liguria.
    Genova: Città in cui è stata disposta l’obbligo di dimora per Cozzani, insieme al divieto di uscire dalla propria abitazione dalle 19.00 alle ore 8.00 e all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte alla settimana.
    Regione Liguria: Contesto in cui si svolgono le vicende giudiziarie di Cozzani e Italo Maurizio Testa.
    Gemelli: Termine usato per definire Cozzani e Italo Maurizio Testa, entrambi coinvolti nell’inchiesta sulla corruzione elettorale e sul presunto voto di scambio.
    Esselunga: Azienda italiana di grande distribuzione, menzionata nell’articolo in relazione a uno degli episodi di corruzione contestati a Cozzani.
    Maurizio Mascia e Gennaro Velle: Avvocati che hanno presentato un’istanza per attenuare la misura cautelare nei confronti di Italo Maurizio Testa.
    Faggioni: La gip che ha preso la decisione di attenuare la misura cautelare nei confronti di Italo Maurizio Testa.
    Le disposizioni prese dalla gip mostrano come il contesto giudiziario stia affrontando un caso di presunta corruzione elettorale e voto di scambio che coinvolge figure di rilievo come Cozzani e Italo Maurizio Testa, con conseguenti conseguenze sulle misure cautelari da adottare nei loro confronti.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *