Omaggio a Federica: Palloncini, lettere e fiori nell’Istituto Cena

Omaggio A Federica Palloncini 1 Omaggio A Federica Palloncini 1
Omaggio a Federica: Palloncini, lettere e fiori nell'Istituto Cena - gaeta.it

Un commovente tributo alla giovane Federica

Un albero di Natale adornato con biglietti scritti dai compagni di Federica. Un gesto che esprime tutto l’affetto e il dolore per la perdita di questa giovane ragazza. “Ti voglio bene anche se non ti ho conosciuto”, recita uno dei tanti messaggi. Accanto all’albero, un mazzo di fiori. Ieri mattina, presso l’Istituto Comprensivo Giovanni Cena di Latina, la scuola frequentata da Federica, si è tenuto un commovente momento di commemorazione.

Federica, una ragazza di origine filippina che viveva a Latina con la sua famiglia, è tragicamente scomparsa in un incidente stradale nelle Filippine, insieme alla madre, al compagno della madre e al fratellino. Ieri mattina, a partire dalle 9:30, tutti gli alunni della scuola secondaria, insieme alla dirigente scolastica Annarita Mattarello e agli insegnanti, si sono riuniti nel piazzale antistante la scuola per ricordare Federica.

Il padre di Federica, un uomo di origine indiana che si era separato dalla moglie molti anni prima, ma che vedeva la figlia regolarmente, era presente. “Quando ho mandato un messaggio vocale a mia figlia e non ho ricevuto risposta, mi sono preoccupato”, ha detto il padre. “Solitamente rispondeva subito. Ho chiamato anche la madre, ma nemmeno lei rispondeva”.

Durante il momento commemorativo, sono stati letti dei pensieri e sono stati lanciati palloncini in cielo. All’ingresso della scuola erano esposti due striscioni: “Sei unica, per sempre con noi” e “Federica vive”, accompagnati da un cuore. I ragazzi hanno voluto ricordare Federica attraverso un toccante video che raccoglie una serie di immagini.

Per aiutare gli alunni ad affrontare il dolore per la perdita della loro compagna, sarà attivato uno sportello psicologico. “Sentiremo la sua mancanza, ma come adulti è nostro dovere fare in modo che il suo meraviglioso sorriso e il suo impegno nelle attività scolastiche rimangano nel cuore di tutti”, ha scritto la dirigente scolastica Annarita Mattarolo nei giorni scorsi. “I ricordi sono un dono prezioso: nessuno potrà cancellarli e quelli più forti sopravviveranno al trascorrere del tempo”.

Federica viveva a Latina con la sua famiglia ed era tornata nelle Filippine per le vacanze di Natale. Aveva pianificato di rientrare in città dopo Capodanno. La morte di Federica e dei suoi familiari ha suscitato un profondo cordoglio in tutta la città.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *