Nuove minacce dopo l’aggressione in Aula

Nuove Minacce Dopo Laggressio Nuove Minacce Dopo Laggressio
Nuove minacce dopo l'aggressione in Aula - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 20 Giugno 2024 by Laura Rossi

Un parlamentare denuncia minacce ricevute sui social media dopo una rissa in Parlamento.

Leonardo Donno denuncia nuove minacce

Leonardo Donno denuncia nuove minacce ricevute via social media dopo l’incidente avvenuto alla Camera dei Deputati. Accompagnato dal suo avvocato, Donno ha presentato una querela ai carabinieri per queste minacce online.

Denuncia per lesioni e tentate lesioni

Il parlamentare aveva recentemente presentato un esposto per l’aggressione in Aula, indicando cinque colleghi per i reati di lesioni e tentate lesioni.

Nel documento presentato, Donno ha fatto riferimento ai deputati Igor Iezzi e Stefano Candiani della Lega, nonché a Federico Mollicone, Enzo Amich e Gerolamo Cangiano di Fratelli d’Italia. Si ipotizzano reati di lesioni e tentate lesioni in relazione all’aggressione subita.

Approfondimenti

    Nell’articolo sono menzionati diversi personaggi e fatti importanti:

    1. Parlamento: luogo dove si riuniscono i rappresentanti del popolo per discutere e deliberare sulle leggi e sulle questioni politiche di una nazione. Nella politica italiana, il Parlamento è diviso in due camere: la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica.

    2. Leonardo Donno: è un parlamentare italiano che ha denunciato di aver ricevuto minacce sui social media dopo un’incidente avvenuto alla Camera dei Deputati. Donno ha anche presentato un’esposto per un’aggressione subita in Aula.

    3. Camera dei Deputati: è una delle due camere del Parlamento italiano. È composta da deputati eletti dai cittadini e ha il compito di discutere e votare le leggi proposte.

    4. Igor Iezzi: deputato della Lega, uno dei cinque colleghi indicati da Leonardo Donno per i reati di lesioni e tentate lesioni in relazione all’aggressione subita.

    5. Stefano Candiani: altro deputato della Lega indicato da Donno per i reati di lesioni e tentate lesioni.

    6. Federico Mollicone, Enzo Amich e Gerolamo Cangiano: deputati di Fratelli d’Italia indicati da Donno per i reati di lesioni e tentate lesioni in relazione all’aggressione subita.

    Questo articolo evidenzia la tensione e i contrasti presenti all’interno del mondo politico italiano, che talvolta sfociano in episodi di violenza e minacce. L’uso dei social media per esprimere minacce e dissenso è un fenomeno sempre più diffuso, che può avere conseguenze serie sulla sicurezza e sul benessere degli individui coinvolti. La denuncia di Donno alle autorità competenti è un passo importante per garantire la protezione e la sicurezza dei parlamentari e per far emergere responsabilità in caso di comportamenti illegali o violenti.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *