Milano sotto il diluvio: un record dopo 170 anni

Milano Sotto Il Diluvio Un Re Milano Sotto Il Diluvio Un Re
Milano sotto il diluvio: un record dopo 170 anni - Gaeta.it

Un’introduzione al temporale eccezionale

A Milano è caduta una quantità di pioggia senza precedenti nella storia recente, causando disagi e record. L’assessore alla Sicurezza, Marco Granelli, ha reso noto che la città ha vissuto una giornata estremamente complicata. L’eccezionale quantità di pioggia, tra i 120 e i 130 mm localizzati in un solo giorno, rappresenta un record che non si registrava da ben 170 anni. Questo evento straordinario ha reso necessario un intervento immediato per gestire le conseguenze dell’eccezionale pioggia che si è abbattuta sulla città.


Le sfide affrontate dalla città sotto l’acqua

La gestione delle acque nei quartieri di Milano

L’assessore Granelli ha evidenziato due importanti lezioni apprese da questa situazione di emergenza. In primo luogo, ha sottolineato come per la prima volta i quartieri milanesi attorno al Seveso abbiano evitato allagamenti e danni grazie alla vasca del Seveso. Questa infrastruttura è riuscita a trattenere ben 250.000 mc di acqua, prevenendo così che le strade e le abitazioni circostanti venissero sommerse dall’acqua. La tempestiva azione dei tecnici di MM ha protetto la città da potenziali allagamenti che avrebbero potuto causare danni notevoli.


La sfida dei fiumi urbani e la gestione delle acque

La problematica del Lambro e i provvedimenti necessari

Granelli ha inoltre evidenziato come il fiume Lambro abbia rappresentato una sfida, causando allagamenti nel quartiere di Pontelambro. L’assessore ha sottolineato l’importanza di ridurre l’immissione di grandi quantità d’acqua nei fiumi urbani e di sviluppare ulteriori infrastrutture per la gestione delle acque. Attraverso la collaborazione tra Regione Lombardia, Comune di Milano, Aipo, Città metropolitana, MM e altre organizzazioni, è stato istituito un accordo per gestire il “nodo idraulico di Milano”, con l’obiettivo di completare i progetti approvati e finanziati nel minor tempo possibile. Questo scandirebbe un passo avanti significativo nella gestione delle acque e nella prevenzione di eventuali allagamenti futuri.


L’importanza dell’apprendimento e della collaborazione

Una lezione di resilienza e collaborazione per Milano

L’eccezionale evento meteorologico che ha colpito Milano ha evidenziato la necessità di imparare dagli eventi estremi e di prendere decisioni coraggiose per affrontare le sfide ambientali che la città deve fronteggiare. Granelli ha espresso pubblicamente il suo ringraziamento a tutti coloro che hanno lavorato senza sosta per gestire l’emergenza e assistere la popolazione colpita. L’impegno e la dedizione dimostrati dai cittadini e dagli operatori che hanno affrontato l’emergenza sono stati essenziali per limitare i danni e garantire la sicurezza di tutti. Questo evento eccezionale rappresenta una lezione importante per la città di Milano, che deve continuare a collaborare e ad agire con determinazione per affrontare le sfide future legate al cambiamento climatico e alla gestione delle acque.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *