Esplorare il futuro della Giustizia: convegno sull’evoluzione culturale della giustizia riparativa

Screenshot 2024 07 03 160509 Screenshot 2024 07 03 160509

Ultimo aggiornamento il 3 Luglio 2024 by Fabio Belmonte

Il recente convegno tenutosi il 27 giugno 2024 presso la Sala ISMA, “Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro”, ha segnato un importante momento di confronto e analisi sul tema della giustizia riparativa. L’evento, intitolato “Evoluzione Culturale della Giustizia Riparativa: Pregi Teorici e Difetti Pratici”, ha attirato un pubblico variegato, composto da professionisti del settore giuridico e sociale, studenti, ricercatori e rappresentanti delle istituzioni, tutti uniti dall’interesse comune per un approccio più umano e costruttivo alla giustizia.

Screenshot 2024 07 03 160506

La giustizia riparativa: un cambio di paradigma

La giustizia riparativa rappresenta un cambiamento radicale rispetto ai metodi tradizionali di gestione del reato, ponendo l’accento sulla riparazione del danno e sulla riconciliazione tra le parti coinvolte. Il convegno ha offerto una panoramica dettagliata delle teorie dietro questo approccio e delle sue applicazioni pratiche, attraverso le presentazioni di casi di studio, ricerche recenti e testimonianze dirette.

Temi e discussioni chiave

Tra i temi affrontati, particolare attenzione è stata dedicata alle politiche pubbliche e al quadro normativo che supportano la diffusione della giustizia riparativa. I relatori hanno esplorato il ruolo attivo delle vittime nel processo riparativo, evidenziando l’importanza del loro empowerment e del riconoscimento dei loro bisogni e aspettative.

Un altro focus importante è stato il ruolo degli autori del reato, con una discussione approfondita su come la giustizia riparativa favorisca la presa di coscienza e la responsabilizzazione, elementi fondamentali per prevenire la recidiva. Le pratiche riparative esaminate hanno mostrato come queste possano effettivamente promuovere la coesione sociale e risolvere i conflitti in maniera costruttiva.

Impatti e prospettive future

Il convegno ha evidenziato la giustizia riparativa non solo come un metodo di gestione dei reati, ma anche come uno strumento di trasformazione sociale e culturale. La richiesta crescente per questi approcci indica una possibile rivoluzione nelle pratiche giudiziarie tradizionali, orientandole verso una maggiore equità e comprensione umana.

L’evento ha servito anche come piattaforma per la creazione di reti di collaborazione tra i diversi attori coinvolti, puntando a un dialogo continuo e allo scambio di buone pratiche. La speranza espressa dai partecipanti è quella di vedere un’ulteriore diffusione e consolidamento della giustizia riparativa nel panorama giuridico e sociale italiano e internazionale.

Screenshot 2024 07 03 160500

Conclusioni e prospettive

Grazie al successo del convegno e all’alto livello delle discussioni generate, è chiaro che l’interesse verso la giustizia riparativa continuerà a crescere, promettendo nuove evoluzioni e sfide. L’Istituto San Michele rimane impegnato a promuovere questi importanti dibattiti, contribuendo attivamente alla crescita di un sistema giustizia più giusto e inclusivo.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *