Blitz sul Lungomare di San Felice Circeo: Sequestri e Verbali per Occupazione Illegale

Blitz Sul Lungomare Di San Felice Circeo: Sequestri E Verbali Per Occupazione Illegale Blitz Sul Lungomare Di San Felice Circeo: Sequestri E Verbali Per Occupazione Illegale
Blitz sul Lungomare di San Felice Circeo: Sequestri e Verbali per Occupazione Illegale - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 7 Luglio 2024 by Marco Mintillo

La mattina scorsa, un’operazione di controllo sul lungomare di San Felice Circeo ha portato al sequestro di circa 200 metri quadrati di spiaggia libera. Le autorità hanno emesso verbali per un totale di oltre 4mila euro e hanno confiscato attrezzature da spiaggia. Ecco cosa è emerso.

Monitoraggio delle Autorità: Lotta all’Occupazione Illegale

L’Ufficio Locale Marittimo della Capitaneria di Porto e la Polizia Locale di San Felice Circeo hanno condotto congiuntamente un’operazione di monitoraggio lungo il litorale di via Terracina. Gli interventi si sono concentrati sul contrasto ai preposizionamenti abusivi e all’occupazione indebita di aree demaniali, con sanzioni salate a chi è risultato in violazione.

Querelle sull’Accessibilità: Dibattito tra Comune e Consorzi

Nella zona interessata dalle verifiche emergono questioni riguardanti l’accessibilità alle spiagge attraverso i passaggi gestiti dai consorzi. Dispute che si trascinano da anni, con ricorsi che hanno portato all’annullamento di ordinanze comunali e, più recentemente, all’apertura di un fascicolo in Procura per verificare possibili casi di occupazione abusiva di demanio marittimo.

Segnalazioni e Interventi: Il Lato Oscuro del Lungomare

Le segnalazioni riguardanti il litorale di San Felice Circeo sono state numerose, soprattutto per quanto riguarda via Terracina. Oltre alla problematica dei preposizionamenti irregolari, si sollevano dubbi anche riguardo alle operazioni di pulizia della spiaggia con mezzi meccanici utilizzati in maniera discutibile. Un mix di criticità che richiede azioni puntuali e tempestive da parte delle autorità competenti.

Approfondimenti

    1. San Felice Circeo: San Felice Circeo è una località balneare situata nel Lazio, sulla costa tirrenica. La sua spiaggia è famosa per la sua bellezza e la sua importanza turistica. Il Circeo è un’area protetta costituita dal Parco Nazionale del Circeo, conosciuto per la sua biodiversità e i suoi paesaggi naturali. Il territorio è ricco anche di importanti reperti archeologici, come la Grotta delle Capre, che testimonia la presenza umana sin dall’epoca preistorica.

    2. Capitaneria di Porto: La Capitaneria di Porto è un organo della Marina Militare italiana responsabile della sorveglianza e del controllo delle acque territoriali e portuali. Tra i suoi compiti principali ci sono il monitoraggio delle attività marittime, la sicurezza in mare e nelle acque interne, la tutela del patrimonio ambientale e la regolamentazione del traffico marittimo.
    3. Polizia Locale: La Polizia Locale è l’organo di polizia municipale che ha il compito di garantire la sicurezza e il rispetto delle norme all’interno del territorio comunale. Tra le sue competenze rientra il controllo del territorio, il mantenimento dell’ordine pubblico e la gestione di situazioni di emergenza.
    4. Procura: La Procura della Repubblica è un ufficio del sistema giudiziario italiano responsabile dell’azione penale. Le procure indagano sugli illeciti penali, raccolgono prove e presentano l’accusa in tribunale. Possono essere aperte indagini su vari reati, compresi quelli legati alla violazione del demanio marittimo o alla gestione illegale di aree pubbliche.
    Questi dettagli forniscono contesto e informazioni utili per comprendere meglio il contesto dell’articolo e i soggetti coinvolti nelle operazioni di controllo e monitoraggio a San Felice Circeo.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *