Ariccia: annuncia l’espansione del suo cimitero per far fronte all’aumento delle esigenze

Screenshot 2024 03 25 113908 1 Screenshot 2024 03 25 113908 1

Ariccia si prepara a un significativo intervento di espansione del proprio cimitero, una mossa essenziale data la crescente domanda di spazi per le sepolture nel comune e nelle aree circostanti. La decisione, maturata all’interno del Consiglio Comunale, risponde all’esigenza di accomodare un numero maggiore di defunti, in parte dovuto alla presenza del NOC (Nucleo Operativo Comunale) che ha influenzato l’incremento dei decessi nella zona. L’iniziativa si rivela ancora più cruciale alla luce delle difficoltà riscontrate dai comuni limitrofi nel gestire le tumulazioni, che spesso si riversano sul cimitero di Ariccia.

Screenshot 2024 03 25 113646

Un progetto finanziario per il bene della comunità

L’approvazione di un project financing mira alla costruzione di 1024 nuovi loculi e di alcuni colombari, espandendo l’area cimiteriale attuale. Questa strategia non solo permetterà di gestire meglio le emergenze future ma garantirà anche un dignitoso riposo eterno a coloro che non dispongono di mezzi sufficienti o che sono privi di supporto familiare. Michele Serafini, Assessore ai Lavori Pubblici, ha sottolineato l’importanza di questa opera per la comunità, evidenziando come l’ampliamento contribuirà a migliorare l’aspetto e la funzionalità del luogo di riposo finale, in linea con il decoro urbano del paese.

Miglioramenti in vista per il cimitero esistente

Parallelamente ai lavori di espansione, è previsto anche un restyling del cimitero esistente, con particolare attenzione alla viabilità interna e agli spazi verdi. L’obiettivo è di rendere l’intera struttura più accogliente e ordinata, riflettendo il rispetto e il valore che la comunità di Ariccia attribuisce ai suoi defunti. Questi interventi si pongono come un passo fondamentale verso la salvaguardia del benessere collettivo e del decoro cittadino.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *