Appello dei genitori di ALEX MARANGON per la verità

Appello Dei Genitori Di Alex M Appello Dei Genitori Di Alex M
Appello dei genitori di ALEX MARANGON per la verità - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 11 Luglio 2024 by Laura Rossi

Alex Marangon, il giovane barista di 25 anni tragicamente trovato senza vita su un isolotto nel fiume Piave, ha i suoi genitori che lanciano un vibrante appello alla ricerca della verità. Luca Marangon e Sabrina Bosser, attraverso il Corriere del Veneto, chiedono a chiunque sia a conoscenza di quanto accaduto di farsi avanti e rivelare ciò che sanno su quanto accaduto alla loro amato figlio.

La ricerca della verità

Il padre di Alex, Luca, sottolinea il silenzio che avvolge il caso: nessuno si è ancora fatto avanti per rivelare informazioni cruciali. Anche coloro che, insieme a due conoscenti, hanno accompagnato Alex alla cappella quella fatidica notte sono rimasti nell’ombra. Un appello ai partecipanti al raduno sciamanico organizzato da Andrea Zuin e Tatiana Marchetto presso l’abbazia di Santa Bona a Vidor.

Contraddizioni e misteri

Le dichiarazioni del musicista Andrea Zuin, uno degli organizzatori dell’evento, generano ulteriore confusione. I genitori rivelano discrepanze tra quanto Zuin ha detto loro e le informazioni trasmesse alle autorità. La versione ufficiale sostenuta da Zuin suggerisce un coinvolgimento di due sudamericani nell’evento, una narrazione contrastante con quanto comunicato ai genitori di Alex.

Alla ricerca di risposte

In balia delle incongruenze e delle incertezze, i genitori di Alex perseverano nel loro tentativo di chiarire i fatti. Una domanda rimane sospesa nell’aria: dove sono finiti i due misteriosi individui sudamericani menzionati nell’ambigua narrazione di Zuin? Con un cuore spezzato, i genitori ricordano gli ultimi momenti trascorsi con il figlio, illuminando la serenità e la normalità che precedettero la tragedia. Il ritmo quotidiano interrotto bruscamente da un destino crudele e inspiegabile.

La lotta per giustizia

In attesa di risposte e verità, Luca Marangon e Sabrina Bosser si aggrappano a un’unica certezza: la necessità imprescindibile di ottenere giustizia per la perdita del loro caro Alex. In un vortice di confusione e mistero, i genitori si rifiutano di accettare versioni frammentarie e ambigue, rivendicando il diritto alla chiarezza e alla conclusione di un doloroso capitolo ancora aperto. La ricerca della verità continua, sospinta dalla memoria vivida e amorevole di un figlio perduto.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *