Un’operazione anti-droga scuote Latina: il traffico di stupefacenti sventato

Unoperazione Anti Droga Scuot Unoperazione Anti Droga Scuot
Un'operazione anti-droga scuote Latina: il traffico di stupefacenti sventato - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 18 Giugno 2024 by Sara Gatti

Operazione Antidroga a Latina

Questa mattina, un’importante operazione antidroga ha avuto luogo a Latina, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma e eseguita dal Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale dei Carabinieri, insieme al NORM-Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di Latina e a varie unità speciali dei Carabinieri. L’azione è stata mirata all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Roma, che ha portato all’arresto di 11 persone sospettate di far parte di un’organizzazione criminale dedita al traffico di stupefacenti.

Inizio delle indagini e collaborazione

L’indagine ha preso il via nel dicembre 2021 e si è conclusa nel luglio 2022, sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma. La scoperta dell’organizzazione criminale è stata possibile grazie alla collaborazione di un membro della famiglia coinvolta nell’attività illecita, che ha deciso di fornire informazioni preziose alla DDA. Le indagini hanno impiegato una serie di tecniche investigative, come servizi di osservazione, intercettazioni e analisi di immagini provenienti da telecamere appositamente installate.

Attività illecite e organizzazione criminale

Le indagini hanno rivelato episodi di traffico di stupefacenti condotti dall’associazione criminale principalmente nei quartieri di “Campo Boario” e “Nicolosi” nella città di Latina. L’organizzazione, guidata dalla famiglia Di Silvio, si occupava dell’acquisto, detenzione e vendita di consistenti quantitativi di hashish e cocaina. I membri dell’associazione, alcuni dei quali con precedenti penali legati al traffico di droga, ricoprivano ruoli diversi all’interno della rete criminale, assicurando un continuo rifornimento delle piazze di spaccio di Latina. Un ruolo particolare era svolto dalle donne della famiglia, responsabili della sorveglianza e della gestione delle attività illegali.

Coinvolgimento degli acquirenti e fase delle indagini

Durante le indagini, i Carabinieri hanno individuato e segnalato diversi acquirenti di sostanze stupefacenti legati all’organizzazione criminale. Attualmente, il procedimento si trova ancora nella fase delle indagini preliminari, e tutti gli indagati beneficiano del principio di presunzione di innocenza, in attesa degli sviluppi del processo giudiziario.

Approfondimenti

    Nel testo dell’articolo vengono menzionati diversi soggetti e luoghi rilevanti:

    1. Latina: è una città nella regione del Lazio, in Italia. Fondata nel 1932 in seguito alla bonifica dell’Agro Pontino, Latina è il capoluogo della provincia omonima. È un importante centro urbanistico e industriale della regione.

    2. Direzione Distrettuale Antimafia di Roma (DDA): è l’organo investigativo preposto alla lotta contro la criminalità organizzata e la mafia nella regione del Lazio. Si occupa di coordinare le attività investigative e repressive contro le organizzazioni criminali attive sul territorio.

    3. Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale dei Carabinieri: si tratta di un’unità specializzata dei Carabinieri, l’arma dell’Arma dei Carabinieri italiana che si occupa di polizia militare e di polizia giudiziaria. Il nucleo investigativo si occupa di condurre indagini specifiche e di supportare le attività di contrasto alla criminalità organizzata.

    4. 11 persone: si tratta degli individui arrestati nell’ambito dell’operazione antidroga svolta a Latina. Sono sospettati di far parte di un’organizzazione criminale dedita al traffico di stupefacenti.

    5. Dicembre 2021 e luglio 2022: sono i periodi in cui sono state condotte le indagini che hanno portato all’operazione antidroga. Sono stati sei mesi di attività investigativa per smantellare l’organizzazione criminale.

    6. Campo Boario e Nicolosi: sono due quartieri di Latina dove l’organizzazione criminale operava principalmente nel traffico di droga. Sono zone specifiche della città coinvolte nelle attività illecite.

    7. Famiglia Di Silvio: è la famiglia che guidava l’organizzazione criminale nel traffico di droga a Latina. I membri svolgevano ruoli diversi all’interno della rete criminale, con particolare enfasi sulle donne responsabili della gestione delle attività illegali.

    8. Carabinieri: sono l’arma dell’Arma dei Carabinieri italiana coinvolta nell’operazione antidroga e nelle indagini. Si sono occupati di individuare e segnalare gli acquirenti di sostanze stupefacenti legati all’organizzazione criminale.

    9. Acquirenti di sostanze stupefacenti: sono individui che sono stati individuati durante le indagini come clienti dell’organizzazione criminale per l’acquisto di droga.

    Questo caso evidenzia l’importanza della collaborazione tra le forze dell’ordine e le istituzioni preposte al contrasto della criminalità organizzata per contrastare il traffico di droga e smantellare le reti criminali presenti sul territorio.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *