Un Gestaccio di Protesta di Stefano Apuzzo alla Camera

Un Gestaccio Di Protesta Di St Scaled Un Gestaccio Di Protesta Di St
Un Gestaccio di Protesta di Stefano Apuzzo alla Camera - Gaeta.it

Stefano Apuzzo, ex parlamentare dei Verdi, ha attuato un blitz questa mattina alla Camera esponendo due bandiere della Palestina dal balcone. Si è trattato di un’azione dimostrativa mirata a “svegliare le istituzioni e il governo italiano”, come spiega lo stesso Apuzzo. Tuttavia, le bandiere sono state prontamente rimosse dai commessi della Camera.

L’Intrusione di Apuzzo alla Camera

Apuzzo ha raccontato ai giornalisti di essere entrato per visitare una mostra in corso, per poi calarsi da una finestra laterale della sala Aldo Moro. Una volta sul cornicione, ha camminato per una decina di metri per raggiungere il balcone sopra l’ingresso principale di Palazzo Montecitorio, dove ha esposto le bandiere della Palestina. Sorprendentemente, nessuno ha cercato di fermarlo durante questa azione di protesta.

La Denuncia di Apuzzo e la Reazione di Bonelli

Con determinazione, Apuzzo ha voluto portare all’attenzione delle istituzioni e del governo italiano il coinvolgimento di aziende come Oto Melara e Leonardo nelle criticità che affliggono Gaza. Angelo Bonelli, contattato telefonicamente, ha dichiarato di non essere a conoscenza del gesto di Apuzzo, ma non si è mostrato sorpreso. Bonelli ha riconosciuto che Apuzzo ha una storia ben definita e ha sottolineato l’importanza del riconoscimento dello Stato di Palestina.

La Candidatura di Apuzzo alle Europee

Attualmente, Stefano Apuzzo figura nella lista alle elezioni europee con Avs nella circoscrizione Nord Ovest. La sua azione dimostrativa alla Camera potrebbe avere delle ripercussioni sulla sua campagna elettorale, evidenziando la sua ferma posizione a favore della causa palestinese.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *