Un Badante dello Sri Lanka Finisce in Carcere per Tentato Omicidio di un Anziano 94enne

Un Badante Dello Sri Lanka Fin Un Badante Dello Sri Lanka Fin
Un Badante dello Sri Lanka Finisce in Carcere per Tentato Omicidio di un Anziano 94enne - Gaeta.it

Introduzione:

Un caso di cronaca scuote la città di Roma: un badante 31enne dello Sri Lanka è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio nei confronti di un anziano di 94 anni, a cui prestava assistenza da pochi giorni. I dettagli scioccanti emergono dalle indagini condotte dai Carabinieri della Stazione di Roma Porta Portese, che hanno ricevuto la chiamata di soccorso da parte del figlio dell’anziano.

L’Aggressione Brutale e le Conseguenze:

Il terrore si è abbattuto sulla tranquilla vita di un anziano di 94 anni quando il suo badante dello Sri Lanka, dopo solo alcuni giorni di lavoro, lo ha brutalmente aggredito. Le lesioni riportate dall’anziano sono gravissime: fratture delle vertebre lombari, delle costole e del cranio, insieme alla perforazione del polmone. È stato solo grazie all’intervento tempestivo del figlio che l’uomo è stato portato d’urgenza all’Ospedale San Camillo di Roma, dove si trova ancora in prognosi riservata, lottando per la vita in terapia intensiva.

L’Arresto e la Custodia Cautelare:

Le indagini dei Carabinieri hanno raccolto prove schiaccianti contro il badante responsabile dell’aggressione. Il cittadino dello Sri Lanka è stato prontamente arrestato e condotto al carcere di Regina Coeli, dove il Gip del Tribunale di Roma ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare. Resta ora aperto il capitolo della giustizia per far luce su questo tragico evento che ha scosso l’intera comunità romana.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *