TRAGEDIA IN UNA SERRA DI CISTERNA DI LATINA: IL DRAMMATICO RACCONTO DI SONI AI PM

Tragedia In Una Serra Di Cisterna Di Latina: Il Drammatico Racconto Di Soni Ai Pm Tragedia In Una Serra Di Cisterna Di Latina: Il Drammatico Racconto Di Soni Ai Pm
TRAGEDIA IN UNA SERRA DI CISTERNA DI LATINA: IL DRAMMATICO RACCONTO DI SONI AI PM - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 3 Luglio 2024 by Armando Proietti

La 26enne indiana Soni, rimasta vedova in seguito a un terribile incidente, ha raccontato in dettaglio agli inquirenti ciò che è accaduto a suo marito, Satnam Singh, fornendo prove cruciali per incastrare il responsabile, Antonello Lovato. Di seguito, il verbale delle sue dichiarazioni che svelano una storia di dolore e negligenza.

Una Vita Sottolineata Dal Lavoro

Soni e Satnam, sposati da tre anni e mezzo, hanno vissuto e lavorato insieme in Italia per gran parte di questo periodo. Dall’allevamento di bufale alla raccolta di ortaggi, la loro routine quotidiana era caratterizzata da lunghe ore di lavoro duro e retribuito modestamente.

La Tragedia Nel Campo Di Zucchine e Cocomeri

Il tragico giorno dell’incidente, Soni e Satnam erano impegnati nella raccolta di zucchine e nella sistemazione del terreno per la piantagione di cocomeri. Mentre lei si occupava di liberare i fili in plastica e spostare la terra, Satnam raccoglieva la plastica dietro al trattore.

L’Incubo Si Materializza

Durante l’incarico di raccogliere la plastica, Satnam rimane coinvolto in un grave incidente con l’avvolgiplastica, che lo trascina dentro la macchina. Soni, testimone impotente della tragedia, implorava disperatamente l’intervento di Antonello e di altri presenti per chiamare i soccorsi. La loro reazione paralizzata mette in evidenza la mancanza di prontezza e solidarietà in un momento critico.

L’Appello Ignorato

Nonostante Soni abbia cercato aiuto presso Sandra, Gora e Antonello, nessuno ha reagito tempestivamente. Solo dopo continue suppliche, Antonello decide di caricare Satnam e il braccio tranciato sul furgone per portarli a casa.

Il Trasporto Nella Disperazione

Il viaggio verso casa a bordo del furgone, con Soni accanto a Satnam gravemente ferito e altre persone presenti, è stato un incubo di paura e incertezza. Soni continua a sperare che suo marito sia vivo nonostante le ferite gravi, ma la realtà crudele verrà svelata solo al loro arrivo a casa.

La Fuga E L’Abbandono

Una volta giunti a destinazione, Antonello lascia il braccio amputato davanti all’ingresso della casa, tra i rifiuti, e fugge via. Un gesto che evidenzia un atteggiamento irresponsabile e privo di umanità di fronte a una situazione di emergenza.

La Lotta Di Soni Per La Verità

La determinazione e il coraggio di Soni nel raccontare la terribile esperienza vissuta nell’incidente sono un segno di resilienza e giustizia. La sua testimonianza potrebbe essere fondamentale per far luce su quanto accaduto e per ottenere giustizia per Satnam e per se stessa.

Approfondimenti

    Soni: È il personaggio principale dell’articolo, una 26enne indiana che è diventata vedova a seguito di un terribile incidente che ha coinvolto suo marito, Satnam Singh. Soni è la testimone chiave dell’incidente e fornisce prove cruciali per incastrare il responsabile, Antonello Lovato. La sua determinazione nel raccontare la verità è un segno di resilienza e giustizia.

    Satnam Singh: Era il marito di Soni e la vittima dell’incidente descritto nell’articolo. Lavorava insieme a Soni in Italia, impegnandosi in varie attività agricole. Il tragico incidente nel campo di zucchine e cocomeri ha portato alla sua morte.
    Antonello Lovato: È il presunto responsabile dell’incidente che ha portato alla morte di Satnam Singh. La sua reazione inadeguata e priva di umanità durante l’emergenza è evidenziata nel racconto di Soni. La sua negligenza potrebbe essere cruciale nell’inchiodarlo per il suo coinvolgimento nell’incidente.
    Sandra e Gora: Sono due personaggi menzionati nell’articolo a cui Soni si è rivolta per chiedere aiuto durante l’incidente. Tuttavia, non hanno reagito tempestivamente, lasciando che la situazione si aggravasse prima che Antonello decidesse di intervenire.
    Italia: È il paese in cui Soni e Satnam hanno vissuto e lavorato insieme per gran parte del loro matrimonio. La routine quotidiana caratterizzata da lunghe ore di lavoro duro e modesta retribuzione riflette le sfide che affrontano molti immigrati che si trovano in situazioni simili.
    Questo articolo mette in evidenza una storia di tragedia, negligenza e mancanza di solidarietà in un momento critico. La testimonianza di Soni e gli eventi descritti mostrano la lotta per la verità e la giustizia in un contesto emotivamente carico e gravemente serio.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *