Processo imminente per Miryam Viglianisi, accusata di stalking e lesioni

Processo Imminente Per Miryam Viglianisi, Accusata Di Stalking E Lesioni Processo Imminente Per Miryam Viglianisi, Accusata Di Stalking E Lesioni
Processo imminente per Miryam Viglianisi, accusata di stalking e lesioni - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 3 Luglio 2024 by Marco Mintillo

L’aggressione e le accuse

La giovane 23enne di Vimodrone, Miryam Viglianisi, è stata rinviata a giudizio per stalking e lesioni, a seguito dell’aggressione ad un’altra giovane che aveva intrapreso una relazione con l’ex fidanzato di Miryam. Il processo è previsto per il 30 gennaio e si svolgerà presso il tribunale di Monza.

La vittima, più grande dell’imputata, ha denunciato di essere stata aggredita e ferita a luglio 2023, vicino alla fermata della metropolitana di Vimodrone, nell’hinterland milanese.
Le lesioni riportate dall’aggressione, causate con un cutter, includevano tagli evidenti alle gambe e al viso, portando così all’accusa di lesioni con “sfregio permanente”.

Ulteriori sviluppi e indagini

Successivamente all’episodio in questione, la vittima è stata di nuovo attaccata, sempre connessa, secondo le indagini dei carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni, a Miryam Viglianisi.
Quest’ultima è stata sottoposta a un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, misura che ha successivamente violato, trasformata poi in divieto di avvicinamento alla parte offesa, con l’obbligo di indossare un braccialetto elettronico.

Approfondimenti

    1. Miryam Viglianisi: È una giovane di 23 anni di Vimodrone, coinvolta in un caso di stalking e lesioni nei confronti di un’altra ragazza che frequentava il suo ex fidanzato. Sarà giudicata il 30 gennaio presso il tribunale di Monza. È stata soggetta a custodia cautelare agli arresti domiciliari e successivamente a un divieto di avvicinamento alla vittima con l’obbligo di indossare un braccialetto elettronico.

    2. Stalking e lesioni: Si riferiscono ai reati di perseguimento ossessivo di una persona e di causare danni fisici o psicologici. Nel caso di Miryam Viglianisi, viene accusata di aver aggredito la vittima con un cutter, causandole lesioni gravi, tra cui tagli alle gambe e al viso.
    3. Vimodrone: È il comune dove risiede Miryam Viglianisi e dove si è svolta l’aggressione della vittima. Si trova nell’hinterland milanese, nelle vicinanze della fermata della metropolitana.
    4. Monza e Sesto San Giovanni: Monza è la città dove si terrà il processo contro Miryam Viglianisi, mentre Sesto San Giovanni è la località a cui appartengono i carabinieri che hanno condotto le indagini sul caso.
    5. Braccialetto elettronico: È un dispositivo elettronico che viene utilizzato per monitorare il movimento di una persona sottoposta a determinate restrizioni, come nel caso di Miryam Viglianisi, a cui è stato imposto il divieto di avvicinarsi alla vittima.
    In questo articolo, si evidenzia un caso di violenza e stalking che coinvolge Miryam Viglianisi, con conseguenti conseguenze legali e restrizioni imposte dalla legge. La vicenda mette in luce la gravità di tali comportamenti e l’importanza delle misure di protezione per le vittime.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *