Nuova partnership per la sostenibilità nel mondo dello sport: il connubio vincente tra sport e ambiente

Nuova Partnership Per La Sostenibilità Nel Mondo Dello Sport: Il Connubio Vincente Tra Sport E Ambiente Nuova Partnership Per La Sostenibilità Nel Mondo Dello Sport: Il Connubio Vincente Tra Sport E Ambiente
Nuova partnership per la sostenibilità nel mondo dello sport: il connubio vincente tra sport e ambiente - Gaeta.it

Ultimo aggiornamento il 8 Luglio 2024 by Marco Mintillo

Nella cornice suggestiva della Sala Giunta del Coni al Foro Italico, si è tenuta una conferenza stampa di grande risonanza dedicata alla nuova partnership per la sostenibilità nel mondo dello sport. Il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, Claudio Barbaro, ha annunciato importanti novità riguardanti l’impegno del governo in questo ambito.

Un’intesa storica per la sostenibilità sportiva

Durante l’evento, il Sottosegretario Barbaro ha sottolineato l’importanza della sinergia tra sport e ambiente, evidenziando come l’Agenda 2030 internazionale possa trovare piena attuazione nel mondo dello sport attraverso i suoi 17 obiettivi. Questo connubio, ha dichiarato Barbaro, rappresenta un traguardo significativo poiché lo sport è il settore che meglio incarna le dinamiche e gli obiettivi dell’Agenda 2030.

Impegno e concretezza: le azioni del governo

In risposta a questa visione, il governo italiano ha varato un’iniziativa storica destinata a promuovere la sostenibilità nel mondo dello sport. In particolare, è stata istituita una specifica delega che si occupa esclusivamente di questa tematica, con l’obiettivo di creare una divisione interna al Ministero dell’Ambiente dedicata alla sostenibilità sportiva.

Normative e valutazioni: il futuro sostenibile dello sport

Il Sottosegretario Barbaro ha posto l’accento sull’importanza di adottare normative flessibili che non limitino l’operatività del mondo dello sport, caratterizzato da eventi spesso improvvisati e rapidi. È stato dunque creato un comitato in collaborazione con il Coni per valutare se un evento sportivo rispetti requisiti di sostenibilità e si adatti ai parametri stabiliti.

Pilastri dell’accordo: eventi, dirigenti e impianti sostenibili

In chiusura, Barbaro ha delineato i tre pilastri fondamentali su cui si fonda la partnership con il Coni: gli eventi sportivi, la formazione di dirigenti capaci di guidare le associazioni nel rispetto della sostenibilità e la necessità di impianti sempre più eco-sostenibili. Questi tre elementi costituiranno il percorso da seguire per realizzare concretamente i principi sottesi all’accordo siglato.

Non si tratta solo di un’alleanza tra sport e ambiente, ma di un impegno concreto che mira a promuovere una visione innovativa e sostenibile del mondo sportivo, contribuendo attivamente a creare un futuro migliore per tutti gli appassionati e per l’ambiente in cui viviamo.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *