Libanori (Asp San Michele): pronti a collaborare con comune roma e regione lazio

Screenshot 2024 01 31 130545 1 Screenshot 2024 01 31 130545 1

Il presidente dell’Asp San Michele, Giovanni Libanori, ha espresso la prospettiva ambiziosa di trasformare l’azienda in un modello avanzato di welfare di prossimità. L’obiettivo è il costante miglioramento dei servizi, affinché l’istituto possa diventare una moderna azienda pubblica in grado di rispondere alle diverse istanze sociali.

Una visione del futuro

Durante il primo Consiglio di amministrazione del nuovo anno, Libanori, insieme ai consiglieri e al Direttore Fabio Liberati, ha delineato una serie di iniziative mirate a potenziare e ampliare l’offerta di servizi dell’Asp San Michele. La pianificazione include approvazioni cruciali, come il ‘Piano e programma delle attività per il triennio 2024-2025-2026’, l’approvazione del PIAO 2024-2026 e accordi di collaborazione strategici.

Collaborazione per il benessere sociale

Libanori ha evidenziato la volontà di collaborare attivamente con il dipartimento politiche sociali e salute del Comune di Roma per implementare interventi significativi, come il programma Pnrr ‘Un tetto con cura’ e “ReseT”. L’impegno è rivolto a mettersi al servizio delle fasce più deboli e svantaggiate della popolazione, con la consapevolezza del grande lavoro che li attende.

Sfide e opportunità

L’Asp San Michele si prepara ad affrontare sfide significative con entusiasmo e determinazione. La dichiarazione del presidente sottolinea la prontezza dell’istituto a collaborare con il Comune di Roma e la Regione Lazio, evidenziando l’unità di intenti per raggiungere l’obiettivo comune di assistere e supportare le comunità più vulnerabili.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *