Il Summit annuale di Cybersecurity a Roma: una visione al futuro

Screenshot 2024 04 12 165926 Screenshot 2024 04 12 165926

roma diventa nuovamente il centro nevralgico della cybersecurity e dell’innovazione il 16 aprile, ospitando la quarta edizione del prestigioso Innovation Cybersecurity Summit. L’evento si terrà nell’elegante Circolo Ufficiali Forze Armate d’Italia, una location che sottolinea l’importanza della difesa e della sicurezza nell’era digitale.

L’apertura dell’evento: un momento di grande rilevanza

Valentino Valentini, vice ministro delle Imprese e del Made in Italy, aprirà il summit, evidenziando il forte legame tra governo, forze armate e innovazione tecnologica. La presenza di figure chiave del settore, sia a livello nazionale che europeo, promette di arricchire il dibattito e la condivisione di idee cruciali per il futuro della cybersecurity.

Temi e protagonisti del summit

Quest’anno il summit si concentra su ‘Prospettive e applicazioni per i nuovi asset tra cybersicurezza, difesa energetica e aerospace‘. Tra i partecipanti figurano esperti del calibro di Gianluca Galasso, direttore del Servizio Operazioni/Csirt Italia, e Ivano Gabrielli, direttore della Polizia Postale e delle Comunicazioni. La loro expertise contribuirà a delineare le sfide e le soluzioni innovative in un campo in rapida evoluzione.

Un’organizzazione di spicco

Il summit è una iniziativa dell’Associazione Nazionale Giovani Innovatori (Angi), che si conferma ancora una volta come punto di riferimento nell’innovazione in Italia. La collaborazione con enti di prestigio come il Parlamento Europeo e il supporto di Alé Comunicazione garantiscono un evento di alta qualità e grande rilevanza strategica.

Un evento supportato da autorevoli istituzioni

Il patrocinio di entità importanti come la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia e l’Agenzia per l’Italia Digitale dimostra l’importanza strategica del summit non solo per l’Italia ma per l’intera Europa. L’evento si pone come catalizzatore di idee e soluzioni innovative, fondamentali per la sicurezza delle infrastrutture critiche europee.

Un dialogo aperto e costruttivo

I panel di discussione vedranno la partecipazione di aziende leader nel settore come Microsoft Italia e Trend Micro, assieme a start-up innovative. Queste sessioni saranno cruciali per affrontare le tematiche più urgenti e per esplorare nuove possibilità nel campo della cybersecurity, con un occhio di riguardo alle implicazioni a livello europeo.

Un impegno condiviso verso il futuro

Gabriele Ferrieri, presidente di Angi e voce influente nel panorama dell’innovazione, ha sottolineato l’importanza dell’evento come momento di confronto essenziale per mettere in luce le prospettive future. L’evento si chiuderà con la consegna del Manifesto dei Giovani Innovatori Italiani al governo e alle autorità competenti, simbolo del contributo attivo al dibattito sulla sicurezza nazionale e europea.

Il summit è a numero chiuso, evidenziando la sua esclusività e il livello elevato del dibattito previsto. Per partecipare o ottenere ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito ufficiale: cybersecitalysummit.it.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *