Scorribande Antimafia: Sequestro di Beni a Pontino Coinvolto in Traffico di Stupefacenti

Scorribande Antimafia Sequest Scorribande Antimafia Sequest
Scorribande Antimafia: Sequestro di Beni a Pontino Coinvolto in Traffico di Stupefacenti - Gaeta.it

Nella mattinata odierna, un’operazione coordinata dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Latina ha portato all’esecuzione di un decreto di sequestro preventivo, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, coinvolgendo le province di Latina e Sassari.

Indagini e Provvedimenti

Il provvedimento è scaturito dalla richiesta della Procura della Repubblica di Roma-Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti di un 47enne pontino, precedentemente coinvolto in un procedimento penale per traffico di stupefacenti. Le indagini, condotte dai Carabinieri del Nucleo Investigativo, hanno evidenziato un patrimonio sproporzionato rispetto al reddito dichiarato del soggetto.

Capo di un’Associazione Criminale

Le indagini hanno rivelato che il 47enne, titolare di diverse società nel settore automobilistico, potrebbe aver ricoperto il ruolo di capo all’interno di un’associazione dedita al traffico di droga. Tale presunta attività illecita avrebbe portato all’accumulo di beni mobili ed immobili non giustificabili con un reddito legale.

Sequestro dei Beni

L’operazione di oggi ha permesso il sequestro preventivo di 3 società, 8 autovetture e due conti correnti riconducibili al 47enne pontino, evidenziando il presunto legame tra tali beni e attività illecite.

Giustizia e Presunzione d’Innocenza

È importante ricordare che l’accusa non equivale a una condanna e che il processo giudiziario italiano prevede tre gradi di giudizio. La tutela dei diritti e della presunzione d’innocenza rimane fondamentale in ogni procedura legale.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *