Spezie indiane sotto accusa: l’allarme per l’ossido di etilene

Spezie Indiane Sotto Accusa L Spezie Indiane Sotto Accusa L
Spezie indiane sotto accusa: l'allarme per l'ossido di etilene - Gaeta.it

In India, l’ente Fssai indaga sulle spezie

L’allarme riguardante la sicurezza delle spezie prodotte in India è stato sollevato dalla Food Safety and Standards Authority of India , l’organismo governativo responsabile della regolamentazione alimentare nel paese. L’attenzione è concentrata sulla possibile presenza di sostanze tossiche, in particolare dell’ossido di etilene, un pesticida notoriamente cancerogeno.

La precedente segnalazione dell’Europa sull’ossido di etilene nelle spezie

Nel corso del 2020, il sistema europeo Rasff aveva lanciato una serie di avvertimenti riguardo all’introduzione di alimenti contaminati da ossido di etilene nel continente europeo. Questo aspetto si ripresenta oggi con prodotti a base di sesamo, erbe ed altre spezie provenienti dall’India, in cui sono stati riscontrati valori elevati di questa sostanza nociva.

L’opinione dell’immunologo Mauro Minelli sull’argomento

Mauro Minelli, immunologo e docente di Fondamenti di dietetica e nutrizione presso l’Università Lum, ha sottolineato l’importanza del monitoraggio da parte degli enti preposti per garantire la conformità degli alimenti agli standard di salute e sicurezza. Tuttavia, Minelli ribadisce la necessità di non generalizzare la situazione, suggerendo di prestare particolare attenzione alla provenienza e alla qualità delle spezie, consigliando ai consumatori di essere cauti e di controllare attentamente l’origine dei prodotti acquistati.

La responsabilità del consumatore nella scelta delle spezie

Minelli sottolinea che non tutte le spezie sono uguali e che la maggior parte di esse sono sicure se di alta qualità, conservate correttamente in ambienti idonei e utilizzate con moderazione. Invita i consumatori a fare attenzione alla provenienza delle spezie che acquistano e consumano, considerando il valore della coltivazione di spezie ed erbe aromatiche nella tradizione culinaria italiana.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *